Perché il Natale non si trasformi in tragedia, le luminarie natalizie devono essere a norma.

Ecco le otto regole per un natale sicuro raccolte in un vademecum elaborato dagli esperti dell'osservatorio sicurezza sul lavoro di Vega Engineering “Luminarie natalizie non a norma, le forze dell'ordine sequestrano già da settimane la merce illegale in tutta Italia, ma laddove non è possibile intervenire è l'informazione del consumatore a rappresentare la sua tutela principale”.

Questo l'appello che giunge dagli esperti dell'Osservatorio Sicurezza Vega Engineering, la società mestrina che da oltre due decenni è in prima linea sul fronte della prevenzione degli incidenti provocati dagli impianti elettrici.

“Gli infortuni causati da luminarie difettose o da un comportamento scorretto nel trattarle, sono cronaca di ogni chiusura d'anno ” proseguono all'Osservatorio – per questo abbiamo elaborato un vademecum ad hoc contenente otto regole per non incorrere in acquisti errati o in incaute installazioni fai-da-te”.

In commercio poi si trovano prodotti facilmente surriscaldabili che possono essere la causa dell'innesco di un incendio. E' sufficiente un minuto, infatti, per vedere una stanza avvolta dalle fiamme per un corto circuito provocato dalle luminarie degli alberi natalizi.

E la premessa è che l'impianto fisso dell'abitazione sia a regola d'arte e munito di apposito interruttore differenziale (salvavita).

Ed ecco le otto regole di Vega Engineering:

1) Evitare di acquistare prodotti “estremamente” economici. E' probabile infatti che i produttori abbiano trascurato il fattore sicurezza

2) Preferire la presenza di un marchio di certificazione volontario (per l'Italia è il marchio IMQ)

3) Controllare che ci siano le istruzioni per l'uso

4) Per i prodotti da utilizzare all'esterno, è indispensabile verificare che il costruttore dichiari l'”uso esterno”

5) Prima di collegare le catene luminose è indispensabile accertarsi del buono stato di conservazione del prodotto (naturalmente non ci devono essere fili o spine danneggiati)

6) Evitare le spine multiple e preferire le “ciabatte” oppure una presa per ogni catena luminosa

7) Evitare che i fili rappresentino un ostacolo per il passaggio delle persone

8) Non utilizzare per lunghi periodi le catene luminose da interno, specialmente in assenza di persone.

Condividi questo articolo