Pronto soccorso al naturale: petali di fiori contro le punture d'insetto

La primavera ci offre l'opportunità di lunghe passeggiate, pic-nic e week-end fuori porta. Verso aprile/maggio, però, dobbiamo far fronte all'incubo degli insetti e delle loro punture fastidiose e spesso dolorose. Ma al solito la natura viene in nostro soccorso e i suoi rimedi contro le punture d'insetti si trovano proprio lì a portata di mano.

Se a pungerci è una vespa, dobbiamo agire immediatamente tamponando con un fazzoletto di carta imbevuto di ammoniaca o di acqua e bicarbonato oppure appoggiandovi la punta della sigaretta ovviamente evitando di scottarci. Se nei dintorni notiamo un prato fiorito, raccogliamo dei petali di fiori, pestiamoli e applichiamoli per lenire l'infiammazione. I migliori sono: calendula e primula. Altrettanto efficaci sono le foglie di pomodoro, acetosa, prezzemolo, menta sempre da pestare e applicare per una decina di minuti. Per concludere l'opera, affidiamoci alla e/o all'olio essenziale di geranio oppure di lavanda o rosmarino.

Fonte: Al Naturale

Condividi questo articolo