PROVE DI ECONOMIA DOMESTICA

Ridurre i consumi e limitare l'inquinamento: sono queste le tematiche che da tempo coinvolgono produttori e consumatori. Il nostro obiettivo per il 2010 è di aiutarti – e abituarti – ad adottare un comportamento ecosostenibile. Ecco alcuni consigli, indicazioni e interessanti suggerimenti per iniziare un nuovo anno all'insegna dell'ecologia.

Elettrodomestici che semplificano la sostenibilità

I produttoriinvestono molto nella progettazione e produzione di elettrodomestici eco-sostenibili, superandosi ogni anno con innovativi prodotti.
Qualche esempio: gli ultimi forni consentono di cuocere più piatti insieme, come Vaporex  di & nbsp;Rex Electrolux (foto in alto), in modo da permettere un notevole risparmio di tempo ed elettricità.

Altri, come il forno U-See di Candy, usano per l'illuminazione dispositivi a basso consumo energetico, come le lampadine led.

La lavastoviglie Techna Green di Rex Electrolux (foto a destra) è invece capace di leggere il carico e il livello dello sporco in modo da autoregolarsi con acqua e corrente elettrica.

L'economia domestica dipende da te
Senza comportamentiresponsabiliquotidiani otterrai solo una parte di questi vantaggi. Comincia da subito con l'adottare queste regole di base:
- Rifiuti. Cerca di organizzare al meglio la raccolta differenziata e, quando ne hai la possibilità, scegli prodotti confezionati in imballaggi riciclati o riciclabili;
- Acqua. Utilizza lavastoviglie e lavatrice solo a pieno carico, in questo modo si ridurranno i consumi di acqua e di energia.
Verifica sempre il buono stato dei rubinetti per evitare perdite di acqua e non superare il dosaggio dei detersivi, quando usi la lavastoviglie o lavi i piatti a mano;
- Energia elettrica. Preferisci elettrodomestici ad alta efficienza energetica (classe A). Nonostante un investimento iniziale più alto, avrai un vantaggio economico nel lungo periodo.
Ricorda di spegnere sempre tutti gli apparecchi quando non li usi: tali apparecchi continuano infatti a consumare energia anche in stand-by.
Per conservare al meglio i cibi e ridurre i consumi imposta la temperatura a -18°C nel congelatore e +5°C nel frigorifero. Temperature più basse non conservano meglio gli alimenti, ma determinano solo un maggiore consumo di energia.

Risparmiare conviene
Esiste un altro buon motivo per essere eco-sostenibili: un vantaggio che interessa tutta la casa.
Fino al 31 dicembre 2010 sarà possibile usufruire di uno sconto fiscale del 55% per tutti quei lavori di ristrutturazionefinalizzati al risparmio energetico: pannelli solari, apparecchiature di climatizzazione invernale, caldaie e interventi per la riduzione delle dispersioni termiche.
Lo sgravio interessa persone fisiche e giuridiche (liberi professionisti o aziende) e tutti gli interventi compresi nell'arco temporale che va dal 1° gennaio 2007 al 31 dicembre 2010.
Per informazioni dettagliate, puoi consultare il sito di
Enea – Efficienza Energetica.

Fonte: www.kitchens.it

Condividi questo articolo