Reumi e artrosi I rimedi naturali per combatterli

Arnica, ginepro, rosmarino: dalle piante un aiuto contro i dolori che affliggono oltre il 10% dell'umanità




Con l'arrivo della stagione fredda si risvegliano i reumatismi, l'artrosi, l'artrite e tutti i disturbi caratterizzati da infiammazione, degenerazione e modificazione delle articolazioni. Le malattie reumatiche colpiscano più del 10% della popolazione umana. Se consideriamo questo dato, in Italia i soggetti affetti da artrosi dovrebbero essere pari a circa sei milioni, numero che potrebbe aumentare, visto che l'età media, e quindi la percentuale di anziani, è in netta crescita. L'affezione infatti è caratteristica delle persone anziane, poiché l'artrosi è una malattia delle articolazioni a carattere degenerativo causata dall'usura delle articolazioni stesse.
Contro questi diffusi e penosi disturbi le terapie tradizionali si avvalgono principalmente di farmaci antidolorifici e antinfiammatori, che possono però essere dannosi per lo stomaco, soprattutto per chi già soffre di gastrite o di ulcera. In Natura esistono delle piante che possono alleviare le nostre sofferenze,tra queste, ricordiamo : il Salice e la Spirea che hanno dato nome all'acido acetilsalicilico (la famosa aspirina),infatti da salice è derivato il nome salicilico, da Spirea quello di aspirina. Tra le piante che, oltre a quelle già citate, hanno proprietà antinfiammatorie per le nostre articolazioni, una delle più importanti ed usate è l'Artiglio del diavolo, cosí chiamato perché il suo frutto ha la forma di un piccolo artiglio con uncini. Inoltre ricordiamo il ribes nero (ribes nigrum) e l'uncaria (uncaria tomentosa): il primo perché ha proprietà simil-cortisone, la seconda perché, oltre ad essere antinfiammatoria, è anche un ottimo stimolante delle difese immunitarie, quindi in questa stagione può aiutarci a combattere le malattie da raffreddamento. Oltre ai trattamenti interni effettuati con queste piante, si possono associare trattamenti esterni con unguenti, pomate, olii, gel, a base di piante ad azione antidolorifica locale quali l'arnica, il ginepro, l'origano e il rosmarino.

di Roberta Chimento

Fonte: Tuo quotidiano

Condividi questo articolo