Rimedi naturali contro il raffreddore

La stagione invernale lascia il segno con i primi colpi di tosse e qualche naso rosso? E' bene prendersi cura di noi stessi in modo naturale per prevenire e rallentare i sintomi influenzali e da raffreddamento. Alcuni rimedi erboristici possono aiutarci a fortificare il nostro sistema immunitario senza per questo escludere il parere medico, necessario soprattutto per i soggetti più vulnerabili come anziani e bambini.

Impariamo a difenderci con le cure dolci che ci regala la natura:

ROSA CANINA

Un bravo erborista sarà lieto di darci qualche buon consiglio sulle proprietà terapeutiche della  Rosa Canina, pianta selvatica dei boschi europei e dell'America Tropicale, sorgente naturale di Vitamina C. Utilizzate le foglie e i frutti secchi per la preparazione di infusi e tisane calde e dolcificate con miele a scelta.

MELISSA OFFICINALIS

Un buon infuso di foglie di Melissa può alleviare il mal di testa e il raffreddore. La bevanda stimola i reni e la sudorazione con effetto disintossicante. E' una pianta con ottime attività sedative.

LIMONI E ARANCE

Frutti d'oro per combattere il raffreddore e prevenirne i sintomi: da mangiare o da bere. Una spremuta dilimone dissetante e depurativa o degli spicchi d'aranciasia rossa che gialla costituiscono una fonte naturale di Vitamina C e antiossidanti dagli effetti benefici e protettivi contro il raffreddore.

ACETO DI MELE

Può essere assunto in aggiunta a bevande calde o in un bicchiere d'acqua per alleviare le infiammazioni della gola. Si può utilizzare per fare gargarismi o suffumigi. L'aceto di mele preserva le virtù della mela per acquisire altre proprietà curative in seguito al processo di trasformazione del succo in sidro.

ZENZERO

Pianta erbacea con fiori gialli o marroni. La parte utilizzate in erboristeria è la radice con la quale si può preparare una tisana antinfluenzale, per ridurre nausea e disturbi di stomaco. E' considerata una delle migliori erbe digestive.

CIPOLLA

Bollire una cipolla intera, meglio se rossa: berne il succo o usare per i gargarismi. In farmacopea si utilizza la cipolla rossa per il suo alto contenuto di quercetina, antiossidante biflavonoide potente protettore antitumorale. Espettorante (aiuta ad espellere il muco bronchiale) e decongestionante della faringe.

AGLIO

L'aglio è una pianta benefica e dalle molteplici proprietà terapeutiche. Studi scientifici lo dimostrano : l'aglio è un antibiotico naturale ottimo in caso di tosse e influenza da usare con attenzione in persone emorragiche, con irritazioni di stomaco e intestino, gastrite o ulcera.

PEPERONCINO

La capsaicina , contenuta nel peperoncino, è la sostanza che rende questo alimento un forte alleato contro raffreddore, bronchite e sinusite in quanto, tra le sue varie funzioni, stimola la produzione di muco protettivo della mucosa.

RAFANO

Il rafano è utilizzato in medicina e omeopatia per curare le affezioni dell'apparato respiratorio. Si può utilizzare come infuso contro il catarro e la bronchite.

ECHINACEA

Pianta della Famiglia dell& apos;Asteraceae, antinfettivo, rimedio naturale efficacissimo per difendere il sistema immunitario e prevenire qualsiasi tipo di infezione. Come stimolante delle difese immunitarie e contro i sintomi da raffreddamento, lo sciroppo o tisana di echinacea è una valida alternativa.

ALCUNE SPEZIE:

- Salvia

Pianta medicinale antibiotica, la tisana di salvia è indicata contro il mal di gola: aggiungere due cucchiaini di foglie di salvia essiccate in acqua bollente e lasciare riposare per dieci minuti. Bere più volte al giorno.

- Origano

Infuso di origano calma la tosse grazie alle proprietà curative dei fenoli.

- Timo

Le proprietà terapeutiche sono contenute soprattutto nelle foglie: il timo è espettorante, disinfettante, antiossidante, spasmolitico, antibatterico e antivirale.

- Rosmarino

Assunto sotto forma di tisana, è un rimedio energetico e disintossicante per riequilibrare l'organismo in caso di stress e stanchezza.

Michela Silvestri

Fonte: greenme.it

Condividi questo articolo