Termosifoni puliti, casa più calda

Riscaldano la nostra casa con discrezione rendendola accogliente anche durante gli inverni più rigidi, ma non vanno trascurati! Anche i termosifoni hanno bisogno di qualche cura se vogliamo respirare aria più pulita e goderci una casa più calda.


Non ci facciamo neppure caso, talmente discreta e silenziosa è la loro presenza nelle nostre abitazioni. Non si muovono, non fanno rumore, il colore neutro e la forma regolare li fanno passare praticamente inosservati. Ma guai a noi se non ci fossero! I termosifoni sono alleati insostituibili del nostro benessere durante la stagione fredda. Riscaldano tutte le stanze senza disturbare: praticissimi da sempre, non ci richiedono alcun intervento… o quasi! Non va dimenticato infatti che, affinché siano perfettamente efficienti senza correre il rischio di veder diminuita la qualità dell'aria che respiriamo in casa, è necessario osservare alcune semplici, ma preziossime, regole di pulizia dei termosifoni. Di fatto i caloriferi tendono a raccogliere polvere e a rimetterla continuamente in circolazione grazie all'aria calda, favorendo così le allergie alla polvere e agli acari. Perciò meglio premunirsi!

Pulire i termosifoni non richiede molto tempo e soprattutto migliora le condizioni di vita nei nostri appartamenti rendendoli più puliti e sani. Basta seguire queste 5 regole per una perfetta manutenzione:

1- Elimina spesso la polvere dal termosifone
Questo serve per mantenere elevata la qualità dell'aria di casa tua oltre che per avere più caldo, dal momento che lo strato di polvere che si deposita sul calorifero funziona da isolante bloccando il calore. Puoi farlo rapidamente e senza fatica grazie ad un piccolo trucco: appendi dietro al radiatore uno strofinaccio umido, quindi soffia aria fredda sul calorifero in modo da spingere la polvere ad attaccarsi allo straccio. Come vedi è questione di un attimo!

2- Di tanto in tanto pulisci il termosifone
Dovresti procedere prima dell'accensione autunnale dell'impianto di riscaldamento, o comunque quando questo è spento e il termosifone è freddo. Distendi un telo impermeabile sul pavimento sotto il termosifone, sistema sopra al telo una bacinella rettangolare e bassa, da infilare sotto al termosifone e ben attaccata al muro. Quindi, prepara in un secchio una miscela d'acqua e detersivo che, per mezzo di una brocca, verserai pian piano sul termosifone facendo attenzione a non bagnare il muro. Con un pannospugna inumidito ripasserai tutti gli elementi, insistendo sulle macchie persistenti.

3″ Prodotti da NON utilizzare
Nella cura dei termosifoni non usare pagliette di metallo, spazzole dure, acidi, solventi o sostanze abrasive che sicuramente li rovinerebbero. Ricorri invece a panni morbidi che non lascino pelucchi. Le pareti dovrebbero inoltre essere dipinte con pittura antimacchia lavabile per rendere più semplice la pulizia del muro vicino al calorifero.

4- Per un miglior rendimento
Tieni sempre presente che i termosifoni hanno bisogno di spazio per poter funzionare correttamente. Perciò non devono esserci mobili, mensole o tende a bloccare il circolo d'aria. I mobili vanno posti ad almeno 20 centimetri dai termosifoni incassati nei vani sotto le finestre. Utilizza gli appositi umidificatori per rendere l'aria meno secca. I copritermosifoni evitano la formazione di baffi sul muro ai lati del radiatore. Questi si prevengono strofinando il muro ogni mese con un batuffolo di cotone imbevuto di bicarbonato. Se i baffi ci sono già, eliminali dalla parete con una spugna imbevuta di candeggina o detergente per piatti. Hai la carta da parati? Cospargi la parte “affumicata” con del bicarbonato di sodio e lascialo agire qualche minuto prima di aspirarlo con l'aspirapolvere.

5- Consumare di meno
Termosifone pulito = termosifone più efficiente, poiché viene eliminata la polvere che vi si deposita e ne peggiora il rendimento. Ma per risparmiare sul riscaldamento e inquinare meno basterebbe abbassare di un grado la temperatura in casa. Secondo un nostro recentissimo sondaggio, quasi la metà delle lettrici di DonnaD è dell'avviso che le nostre case sono troppo riscaldate e ben il 34% di loro è del parere che sarebbe meglio abbassare la temperatura di un grado o due. In effetti rimanere entro i 20°C ci fa vivere meglio e rispettare di più l'ambiente. Vogliamo inoltre svelarti qualche piccolo segreto per risparmiare ancor più. Applica dietro il termosifone un pannello rivestito di fogli d'alluminio (quello che usi per conservare i cibi): con questo espediente fai-da-te tutto il calore emesso dal radiatore viene riflesso verso il centro della stanza e non si disperde, con un risparmio del 20% che ci permette di chiudere di 1/2 giro la manopola del calorifero. Infine prova a chiudere del tutto il termosifone in cucina quando prepari il pranzo e hai uno o due fornelli accesi: non ti accorgerai della differenza!

Fonte:www.donnad.it

Condividi questo articolo