Tinture Naturali per capelli

E¡¯ possibile donare dei riflessi intensi ai nostri capelli utilizzando le erbe, senza dover ricorrere alle tinture che troviamo in commercio, ricche di prodotti chimici e tossici. Non per niente, quando le donne sono in gravidanza viene sconsigliato loro di tingersi i capelli! Le tinture commerciali hanno alo loro interno ammoniaca, o derivati di questa. Le tinture “senza ammoniaca” contengono comunque dei suoi derivati: meglio sarebbe tingersi i capelli con l¡¯henn¨¨, o provare una di queste ricette per donare riflessi naturali alla nostra capigliatura.

tintura per capelli castani

Preparate un decotto a base di foglie di edera (10 g per litro), salvia (stessa quantit¨¤) e t¨¨ nero. Lasciate in infusione mezz¡¯ora, quindi filtrate e aggiungete argilla bianca (o caolino) finh¨¨ non si sia formato un composto denso come una pastella. Con un pennello stendete il composto sulla chioma, ciocca per ciocca, partendo dalla base del capello. Coprite poi con una pellicola trasparente e con un asciagumanao caldo, sopra di questa.

Lasciate in posa un¡¯oretta, poi sciacquate i capelli con acqual tiepida, e asciugateli.

tintura per capelli biondi

Preparate un decotto a base di 10 g di camomilla, 20 g di radice di rabarbaro e 25 g di bucce di castagna. Mettete il tutto in mezzo litro di acqua fredda e portate ad abollizione. fate bollire per 5 minuti, poi spegnete e lasciate in infusione, con un coperchio, per un paio di ore.

Filtrate e aggiungete argilla bianca fino ad ottenere una pastella.

Applicate e lasciate in posa seguendo le istruzioni per la tintura precedente.

tintura per capelli rossi

Per ottenere riflessi rossi, e per trattare i capelli di questo colore utilizzeremo i fiori di Ibisco, o karkad¨¨. Se si desidera ottenre un effetto pi¨´ scuro, tipo mogano, si pu¨° aggiungere un cucchiaino di caff¨¨ per intensificare il colore.

Aggiungete 30 g di fiori di ibisco a 250 ml di vino rosso, portato precedentemente ad ebollizione. Lasciate in infusione 15 minuti, poi aggiungete l¡¯argilla bianca, fino a formare una crema densa.

Applicate sui capelli ciocca per ciocca, lasciate agire una mezz¡¯ora e procedete al risciacquo.

per donare lucentezza ai capelli grigi

Porate ad ebollizione mezzo litro di acqua e versatevi 15 grammi di fiori di fiordaliso. Aggiungete argilla bianca fino a formare una crema densa, spalmate sui capelli, lasciate in posa una mezz¡¯ora e poi sciacquate come di consueto.

Possiamo prepararci da sole uno shampoo efficacissimo, oltre a quello conosciuto dai pi¨´ fatto con la farina di ceci.

Questo shampoo sfrutta le propriet¨¤ riflessanti delle erbe, in pi¨´ vede l¡¯utilizzo dell¡¯ortica, pianta ottima per quanto riguarda la cura dei capelli. L¡¯ortica ¨¨ ricca di minerali, ha quindi un¡¯azione remineralizzante sul capello e rafforza il bulbo pilifero, svolgendo cos¨¬ anche un¡¯azione anticaduta.

Per fare lo shampoo vi serviranno:

30 g di erbe (camomilla per i capelli biondi; ibisco rosso per i capelli rossi; salvia o foglie di lampone per i capelli castani)

15 g di ortica

300 ml di acqua

30 g di sapone di Castiglia o all¡¯olio di oliva, meglio se autoprodotto, grattugiato

una bottiglia vuota da 300 ml

Portate l¡¯acqua ad ebollizione, aggiungete le erbe e l¡¯ortica e mescolate. Togliete il tegame dal fuco e lasciate riposare tutta la notte, o, se avete fretta, almeno qualche ora. Al mattino, filtrate il tutto,rimettete nel tegame il liquido rimasto e scaldatelo dolcemente. Aggiungete dunque il sapone grattugiato, e mescolate fino a suo completo scioglimento. Togliete poi il composto dal fuoco e fate raffredare prima di versare il liquido nella bottiglia.

Lo shampoo ¨¨ pronto per l¡¯uso!

Ricordate che si conserva per circa sei settimane, non di pi¨´.

¡¡

Scritto da Cecilia Lattari

Fonte: www.promiseland.it

Condividi questo articolo