Altroconsumo testa Somatoline Cosmetic notte 10: “Risultati minimi”

somatoline

Vale davvero la pena spendere cinquanta euro per non cambiare nemmeno la taglia dei pantaloni? È con questa domanda che si chiude il test fatto da Altroconsumo su un prodotto molto allettante, che promette di snellire dormendo. Si tratta di Somatoline Cosmetic notte 10. “Oggi è possibile snellire in dieci notti”, dice la pubblicità del cosmetico, che l’associazione ha deciso di portare in laboratorio. Quale l’esito del test? “I risultati ci sono ma sono minimi”. Non sono all’altezza delle aspettative.

La promessa veicolata dalla pubblicità è quella di perdere centimetri in vita, fianchi e cosce mentre si dorme. Non di dimagrire, dunque, ma di “snellire”. Una promessa allettante, tanto più che il risultato si otterrebbe in dieci notti. Accade davvero? Altroconsumo ha portato il prodotto in laboratorio e ha scoperto che i risultati ci sono ma non soddisfano le aspettative create nei consumatori: la riduzione è di pochi millimetri e i risultati non sono definitivi ma legati al tempo di uso del prodotto.

Spiega Altroconsumo: “La promessa è quella di ottenere un effetto snellente in modo rapido e senza sforzi, ma come abbiamo dimostrato i risultati sono minimi e legati al tempo di utilizzo. Per rimodellare davvero la propria figura sono necessari tempo, impegno, costanza e un po’ di fatica. Piuttosto che spendere soldi in creme che non fanno cambiare nemmeno la taglia dei pantaloni, meglio una dieta sana ed equilibrata e un po’ di sport. I risultati non saranno veloci, ma significativi e durevoli nel tempo”. Il test è stato eseguito con trenta donne che, per 14 giorni, hanno provato Somatoline mentre altre trenta hanno usato una semplice crema idratante. Ognuna di loro non sapeva quale prodotto stava usando, perché le creme sono state rese anonime. È stata misurata la circonferenza di fianchi, vita e cosce prima di iniziare il test e a fine trattamento, è stato misurato il grasso sottocutaneo ed è stata chiesta, con un questionario, l’opinione delle consumatori sugli effetti del prodotto usato.

Questi i risultati diffusi da Altroconsumo: “La circonferenza si riduce in media di 6mm nelle cosce, 8 in vita e 9 nei fianchi. Poco più di un millimetro il calo del grasso sottocutaneo. Un po’ poco se pensiamo alle promesse molto allettanti della pubblicità e a quanto ci costano questi millimetri: 50 euro per la confezione da 400 ml”. Ma se i risultati non sono così eclatanti, perché questi tipi di prodotti hanno successo? Entrano in gioco diversi fattori fra i quali l’insistenza della pubblicità e il fatto che la promessa veicolata sia molto allettante, ma ha un peso anche il prezzo elevato perché viene considerato come segno di alta qualità. I canali di vendita, farmacie e parafarmacie, sono associati a prodotti sicuri e controllati. A tutto questo si aggiunge che il prodotto stesso, per il suo aspetto, può essere assimilato nella percezione dei consumatori a un medicinale mentre si tratta di un cosmetico.

Condividi questo articolo