Aree di sosta in autostrada, inchiesta Quattroruote: promosse solo 2 su 118

 
Come sono le aree di servizio sulle autostrade italiane? Quattroruote ne ha analizzare 118 e il risultato non è dei migliori: solo due ottengono il massimo dei voti (Arino Est e Arino Ovest), mentre sono diverse le bocciature in Liguria, sul versante adriatico e al Sud. Tra le note dolenti più comuni la scarsa attenzione ai disabili. E’ il quadro che emerge da “Estate da casello a casello”, la maxi inchiesta di Quattroruote, pubblicata sul numero di luglio in edicola da domani, dedicata alle autostrade italiane.
Oggetto dell’analisi ben 118 aree di servizio, visitate e classificate percorrendo oltre 4 mila chilometri e 6 autostrade: da Trieste a Taranto sulla A4, A13 e A14 e da Ventimiglia a Napoli sulla A10, A12, A1 più un breve tratto di Grande raccordo anulare a Roma.
 
Quattroruote prende in esame molteplici aspetti relativi alle strutture: gli svincoli di entrata e uscita, il numero e la qualità degli spazi di sosta, la modernità e la varietà dei servizi offerti, la pulizia dell’area ristoro e delle toilette, l’accessibilità per gli utenti disabili e il prezzo dei carburanti. Diverse quindi le variabili in gioco ma il risultato dell’inchiesta è netto: tante le aree di sosta presenti lungo le autostrade, ben poche quelle meritevoli di un giudizio a pieni voti. Troppe ancora le strutture inadeguate alle esigenze odierne, specie in Liguria e al Sud. 
 
Le uniche due stazioni che ottengono le cinque stelle di Quattroruote sono Arino Est e Arino Ovest, lungo la A4 nei pressi di Padova: inaugurate nel 2013 spiccano per modernità, qualità dei servizi e pulizia delle toilette. Sulla A13 quattro stelle vanno anche a San Pelagio Est premiata per la pulizia, gli spazi di sosta e la convenienza del carburante. Sulla A14 tra Bologna e Forlì si aggiudicano quattro stelle Sillaro Ovest (mentre Sillaro Est solo una stella), Santerno Ovest, Bevano Ovest, Bevano Est.
 
Sul versante tirrenico, nessun voto pieno e solo un quattro stelle per l’area di sosta Casilina Est lungo la A1. 
 
Bocciature in Liguria dovute spesso agli accessi in prossimità di svincoli e gallerie come Piani d’Invrea Nord e Sud, Sant’Ilario Nord e Sud e Riviera Nord. Ma le note dolenti non mancano anche sul versante adriatico dove molte aree della A14 si sono distinte per scarsa pulizia (Bordighera Nord, Conioli Sud, Valle Chiappa Sud); squallida la situazione riscontrata a Chienti Ovest. Comune a quasi tutte le aree la scarsa attenzione prestata per gli utenti disabili.

Condividi questo articolo