Banca etica compie 15 anni: circa 2 mld per l’economia sociale e le famiglie

Banca

Banca popolare Etica festeggia i suoi primi 15 anni con successo: un miliardo e 800milioni euro messi in circolazione per finanziare migliaia di famiglie e imprese sociali italiane che hanno potuto far crescere in quantità e qualità i servizi di assistenza per le persone più fragili; promuovere l’arte, la cultura e lo sport come strumenti per migliorare la qualità di vita di tutti; difendere la legalità; ridurre le emissioni di CO2 a salvaguardia dell’ambiente e della salute; diffondere il biologico; rilanciare progetti di cooperazione internazionale e commercio equo e solidale. L’impatto sociale di Banca Etica nei suoi primi 15 anni in cifre In 15 anni Banca Etica ha: ·        erogato complessivamente 23.804 finanziamenti a famiglie e imprese sociali; ·        per un totale di € 1,8 miliardi; ·        il 70% dei finanziamenti deliberati da Banca Etica sono andati ad enti non profit (contro l’1% della media del sistema bancario italiano). Negli ultimi Banca Etica ha progressivamente inserito anche alcune imprese del profit responsabile tra i soggetti finanziati. ·        i tassi di interesse praticati da Banca Etica sui prestiti alla clientela (famiglie, enti non profit, imprese sociali) sono mediamente più bassi rispetto al resto del sistema bancario ·        Banca Etica ha registrato una costante crescita di fiducia da parte dei risparmiatori: nel 2013 la raccolta diretta è cresciuta dell’11% mentre per le altre banche si è registrata una contrazione complessiva del -1,9% ·        Banca registra un tasso si sofferenze nettamente inferiore rispetto alla media del sistema bancario. A fine 2013 le sofferenze erano per Banca Etica il 2,02% contro il 7,7% della media del sistema bancario.

Condividi questo articolo