Carnevale, allergologi: attenzione a cosmetici low cost, allergie in aumento

carnevale

A Carnevale ci si maschera. E spesso ci si trucca, usando cosmetici giocattolo come ombretti, rossetti, gloss e profumi che non sempre sono sicuri per la delicata pelle dei bambini: possono infatti contenere allergeni che causano reazioni allergiche. È quanto ammonisce la Società italiana di allergologia, asma e immunologia clinica (Siaaic) che proprio per il Carnevale dice: “Attenzione ai cosmetici low cost. L’utilizzo sempre più diffuso di cosmetici giocattolo, anche da parte di adolescenti e pre-adolescenti, ha portato a un aumento delle diagnosi di allergia da contatto in queste fasce d’età”.

I casi di dermatite allergica da contatto nei bambini sono in aumento”, dicono gli allergologi, sottolineando che la sensibilizzazione per allergeni da contatto può iniziare già nella prima infanzia. “Dato che l’allergia da contatto non è infrequente nei bambini con dermatite atopica, sebbene la correlazione tra atopia e dermatite allergica da contatto non sia del tutto chiara, per evitare che si instaurino sensibilizzazioni da contatto, è consigliabile evitare utilizzo di prodotti cosmetici, che contengano i più comuni sensibilizzanti – afferma la Prof.ssa Erminia Ridolo, docente di Allergologia e Immunologia Clinica presso l’Università di Parma e membro SIAAIC, Società Italiana di Allergologia, Asma ed Immunologia Clinica – Gli allergeni da contatto più frequenti nei bambini sono metalli come il nichel solfato, profumi, conservanti, derivati della gomma e, più recentemente, anche coloranti.”.

Fra i fattori di “rischio” rientrano anche i cosmetici usati per colorarsi il volto durante il Carnevale (e non solo). I prodotti definiti come cosmetici-giocattolo come ombretti, rossetti, fondotinta, lip-gloss e profumi, molto utilizzati nel periodo di Carnevale, sono prodotti a rischio – spiegano gli allergologi – poiché possono rappresentare una potenziale fonte di esposizione agli allergeni nei bambini e quindi causare reazioni allergiche. L’utilizzo sempre più diffuso di cosmetici “low-cost”, anche da parte di adolescenti e pre-adolescenti, ha portato – denunciano gli esperti – ad un aumento delle diagnosi di allergia da contatto in queste fasce di età. Per il Carnevale, dunque, meglio tenerlo presente.

Condividi questo articolo