DAL 9 GENNAIO 2014 PARTE LA RIVOLUZIONE PER IL RINNOVO DELLA PATENTE DI GUIDA

Patente

Sarà operativa dal 9 gennaio 2014 la nuova procedura di rinnovo della patente. In pratica a ogni conferma di validità, effettuata in modalità telematica, il Ministero delle Infrastrutture stamperà un nuovo documento con una foto aggiornata del titolare e lo invierà al suo indirizzo di residenza. Finisce, insomma, l’epoca delle pezzette rosa sbiadite e illeggibili e di fotografie non più “compatibili” con la reale età del conducente.
Il decreto del ministero delle infrastrutture entrerà in vigore il 9 gennaio 2014 (ma con 20 giorni di tolleranza durante i quali le strutture mediche non ancora attrezzate potranno continuare con il vecchio sistema).

Come funzionerà.

I medici accederanno al sistema informatico del Dipartimento per i trasporti attraverso sito web Il Portale dell’Automobilista utilizzando le proprie credenziali e PIN. Dopo la visita, compileranno l’apposita maschera proposta dal sistema informatico, indicheranno eventuali prescrizioni mediche per il conducente e adattamenti per il veicolo, inseriranno i dati relativi agli estremi dell’attestazione di pagamento e allegheranno telematicamente la fotografia e la firma del titolare. Con un click completeranno le procedure di rinnovo della domanda. A quel punto il sistema informatico del ministero genererà la ricevuta dell’avvenuta conferma di validità (valida fino all’arrivo della nuova “card” e comunque non più di 60 giorni) che il medico stamperà, firmerà e consegnerà al titolare.

Entro una settimana il nuovo documento. Contemporaneamente partirà l’ordine di stampa del nuovo documento che, promette il ministero, nel giro di una settimana sarà consegnato all’indirizzo di residenza del titolare. Il tutto costerà, come adesso, 25 euro (oltre al costo della visita medica e della fotografia che, pare, inizialmente il titolare dovrà consegnare al medico in forma tradizionale, cioè stampata): 16 euro di marca da bollo e 9 euro di diritti motorizzazione, entrambi da pagare mediante bollettino postale precompilato intestato al ministero delle Infrastrutture prima di recarsi dal medico per il rinnovo. Ci sarà poi da pagare, al momento della consegna da parte del servizio postale o del ritiro in ufficio postale, 6,80 euro di posta assicurata.

 

Fonte: www.kalariseventi.com

 

Condividi questo articolo