Elettromestici venduti come giocattoli, Altroconsumo: pericolosi anche per adulti

Elettrodomestici per fare pasticcini, muffin o sandwich venduti come giocattoli? Una nuova moda lanciata dalle aziende per soddisfare la voglia dei più piccoli di mettersi ai fornelli. Una moda che però nasconde dei pericoli, non solo per i bambini ma anche per gli adulti. Da un’inchiesta di Altroconsumo è emerso che alcuni di questi elettrodomestici non rispettano le leggi sulla sicurezza termica. L’Associazione li ha segnalati al Ministero ed ha chiesto il ritiro dal mercato. Alcuni di questi elettrodomestici sono addirittura venduti in negozi per bambini, come i prodotti della linea It’s Magical venduti da Imaginarium, confondendo ancora di più i genitori. Altri, come i prodotti a marchio Tristar, sono venduti online. Alcuni di questi prodotti, oltre a non essere giocattoli e a rischiare di essere acquistati e utilizzati in modo scorretto, non soddisfano nemmeno le clausole di sicurezza degli elettrodomestici e andrebbero ritirati dal mercato. Altroconsumo consiglia di non acquistarli, oppure se sono stati già acquistati invita a fare attenzione e non lasciando mai soli i bambini a utilizzarli. Uno dei problemi emersi è che alcuni elettrodomestici si scaldano troppo: si tratta di 2 prodotti venduti dalla catena di giocattoli Imaginarium, ovvero la piastra per preparare sandwich con l’immagine “Kikonico” e quella per fare in casa le barrette energetiche. Sono veri e propri apparecchi elettrici e non giocattoli: la tensione di utilizzo, infatti, è di 220 V (se fossero dei giochi dovrebbero avere una tensione inferiore). Ma questi prodotti sono pericolosi anche per gli adulti, perché non rispettano le leggi sulla sicurezza termica. I manici, infatti, si scaldano davvero troppo rendendo il loro utilizzo pericoloso per chiunque, adulto e ancor di più bambino. Stesso discorso per alcuni dei prodotti a marca Tristar (SA1123 muffin maker, SA1122 cake pop maker) acquistabili online. Questi elettrodomestici si scaldano troppo raggiungendo temperature eccessive nelle superfici di contatto, pericolose sia per gli adulti che per i bambini. Le norme sulla sicurezza. Per evitare che i piccoli interagiscono con oggetti pericolosi, un elettrodomestico vero e proprio non può essere “attrattivo” nei confronti dei bambini come previsto dalla norma sulla sicurezza degli elettrodomestici EN 60335-1. Inoltre, secondo la direttiva europea di Sicurezza giocattoli n.48 del 2009, è possibile commercializzare un prodotto giocattolo che funzioni e venga usato allo stesso modo di un elettrodomestico, ma che presenti tutte le caratteristiche di sicurezza previste per i giocattoli. Questi prodotti vengono definiti “giocattoli funzionali” e per essere a norma di legge devono rispettare parametri ben definiti:  
  • Riportare l’indicazione “da usare sotto la diretta sorveglianza di un adulto”.
  • Essere corredati delle istruzioni e delle precauzioni per l’utilizzo, con l’avvertenza che il mancato rispetto di dette precauzioni esporrebbe l’utilizzatore ai pericoli propri dell’apparecchio o del prodotto di cui il giocattolo costituisce un modello in scala o un’imitazione.
  • Essere tenuto fuori dalla portata dei bambini al di sotto di una certa età, che deve essere stabilita dal fabbricante.
  • Non devono essere alimentati con tensione nominale superiore a 24 volt.

Condividi questo articolo