#HappyPizza, sabato il flashmob di GreenItalia: una foto mentre si addenta la pizza

spot-mcdonald

McDonald contro pizza: la battaglia si sposta in piazza con il flashmob #HappyPizza lanciato 24 ore fa (sta già spopolando) per la giornata di sabato. “La nostra non è una campagna contro nessuno, ma solo a favore dei prodotti agroalimentari italiani, della loro tipicità e dei loro contenuti nutritivi sani e naturali – hanno commentato i portavoce di Green Italia Annalisa Corrado e Oliviero Alotto – Noi vogliamo difendere la pizza perché è uno dei prodotti più rappresentativi dell’Italia, e dietro la quale ci sono alcune della migliori produzioni della nostra agricoltura e una forza della tradizione invidiata in tutto il mondo.”

uando chiunque potrà dimostrare di voler bene alle tradizioni della nostra tavola fotografandosi mentre, ovunque si trovi, addenti un pizza.

“Indubbiamente – continuano gli esponenti ecologisti – lo spot di McDonald, tra i main sponsor di Expo 2015, che ha utilizzato la pizza per una comparazione negativa in favore dei suoi prodotti orientati al consumo da parte dei bambini, non ci è piaciuto, come del resto non è piaciuto a tantissimi italiani, che sanno che se si scelgono ingredienti a chilometri zero e di qualità, è più salutare, nutriente e appagante di qualsiasi altro alimento. Anche per questo abbiamo chiesto al ministro delle Politiche agricole Martina di fare un gesto in difesa di un prodotto che è stato recentemente candidato ad entrare nella lista Unesco del patrimonio culturale immateriale dell’umanità, dove è presente da anni la Dieta Mediterranea, di cui la pizza è componente d’eccezione”

“La pizza non sarà sponsor di Expo 2015, ma non può essere sbeffeggiato per motivi commerciali: per questo sabato fotografarsi con la pizza vorrà dire fare un gesto in favore della nostra buona tavola, sana e equilibrata, e contro i prodotti che sono cocktails di additivi, aromi e conservanti, nocivi per tutti e specialmente per i più piccoli” – concludono i portavoce di Green Italia.

Condividi questo articolo