Lavoro, consigli per realizzare il biglietto da visita

Biglietti da visita online: uno strumento fondamentale sul lavoro per farsi ricordare. Ecco gli errori da evitare per realizzarlo al meglio ed essere vincenti.

All’apparenza potrebbe sembrare soltanto un semplice cartoncino con nome, cognome, numero di telefono e alcuni dati personali e aziendali. Eppure può essere proprio quel dettaglio fondamentale che potrebbe dare una spinta in più alla vostra carriera. Stiamo parlando del biglietto da visita, uno strumento di cui spesso s’ignora il reale valore ma che invece è preziosissimo per farvi ricordare, mettervi in relazione con i partner di lavoro e comunicare al meglio la vostra identità e il brand della società per cui lavorate. Si tratta insomma dell’oggetto cui affidate il prezioso compito di parlare di voi: non sottovalutatelo.

Considerati questi aspetti, va da sé che progettare un biglietto da visita è un’operazione che va eseguita con la massima cura. Non bisogna trascurare nessun particolare: elementi tipografici, colori, immagini e illustrazioni. E soprattutto è necessario dare spazio alla creatività, perché solo in questo modo la vostra business card risulterà qualcosa di originale e personale.

Vediamo quali sono gli errori da evitare assolutamente

  • Inserire la foto

Un biglietto da visita non è una carta d’identità. Evitate di aggiungere la vostra foto.

  • Inserire immagini troppo grandi

Lo scopo principale di una business card è di mostrare nome, cognome e recapiti per contattarvi, quindi le immagini non devono rubare troppo spazio; rischierebbero inoltre di rendere disordinato il vostro biglietto da visita.

  • Ricorrere al fai da te

Per quanto possiate essere abili con i software di grafica e di impaginazione, un biglietto da visita fatto “in casa” non potrà mai competere con uno realizzato a livello professionale. Quindi un consiglio da seguire categoricamente è quello di rivolgervi agli esperti, proponendogli la vostra idea e la vostra creatività. Oggi è possibile realizzare i propri biglietti da visita online, come ad esempio sul sito di iprintdifferent.it. Qui potrete scegliere tra tantissime soluzioni e potrete avere la certezza di affidarvi a mani esperte.

  • Lasciare vuoto il retro

La maggior parte dei biglietti da visita risultano scritti soltanto su di un lato; questo è un grande errore da evitare. Il retro di un biglietto da visita è un “patrimonio” da sfruttare per aggiungere altre informazioni o svilupparne in modo più articolato la grafica.

  • Utilizzare materiali poco pratici

E’ meglio evitare materiali su cui è difficile scrivere. Ad esempio un cartoncino lucido seppur rende il vostro biglietto da visita più appariscente, ha lo svantaggio di abbassarne la praticità.

La maggior parte dei biglietti da visita in circolazione sono molto simili tra loro; progettarne uno originale e personalizzato vi aiuterà a distinguervi e ad acquisire vantaggio sulla concorrenza.

  • Scegliere una dimensione troppo diversa da quelle standard

Progettare una business card troppo grande o dalle forme “particolari” può di certo colpire per originalità ma diventa un problema per chi vuole scannerizzarla e inserirla in un database elettronico: meglio attenersi alle dimensioni standard. Il formato comunemente più usato è 85 x 55 millimetri, che risulta di solito idoneo per essere inserito nelle più comuni portacard. Gli altri, spesso, finiscono nel cestino dei rifiuti.

Condividi questo articolo