Legge di Stabilità, Federconsumatori: possibile stangata sulle famiglie

Coppia Felice piatti

Quanto costerà a ciascuna famiglia l’aumento dell’IVA di due punti a partire dal 2016, messo dal governo come clausola di salvaguardia nell’ultima Legge di Stabilità? Secondo Federconsumatori che ha fatto i conti, comporterà un aggravio pari a 176 euro all’anno una cifra che tenderà ad aumentare nel 2017 quando l’IVA sarà portata al 13%. L’associazione fa qualche esempio di aumenti:

 

Alcuni esempi di aumenti    
  con IVA al 10% con IVA al 13%
Fettine di vitello (al kg) €                       25,82 €                       26,60
Prosciutto crudo (al kg) €                       33,10 €                        34,10
Filetto di nasello (al kg) €                       18,00 €                       18,54
Yogurt alla frutta (2 pz.) €                         1,79 €                         1,84
Uova (conf. 6) €                       1,99 €                         2,05
Energia elettrica (spesa annua) €                     526,00 €                     541,89
Gas (spesa annua) €                 1.316,00 €                 1.355,74
Acido acetilsalicilico (20 cpr.) €                         5,65 €                         5,82
Biglietto treno Roma-Milano €                       86,00 €                       88,60
Volo Roma-Milano €                     119,00 €                     122,59
Volo Roma-Parigi €                     122,80 €                     126,51
Biglietto cinema €                         8,00 €                         8,24
Caffè al bar €                         0,90 €                         0,93
Pizza al ristorante €                         8,50 €                         8,76
     

 

Per quanto riguarda, invece, le ricadute dirette dovute all’incremento delle accise sui carburanti (a regime), queste saranno pari a +28 Euro annui a famiglia mentre le ricadute indirette per l’aumento dell’IVA su gas, elettricità + accise sui carburanti (che incidono su costi di produzione e costi di trasporto) a regime ammontano a +87 Euro annui a famiglia (pari a +0,3% su tasso di inflazione).

Condividi questo articolo