Maltempo, Coldiretti: cambia le vacanze di un italiano su quattro

Bimbi vacanza

È vero che molti partono ad agosto ­– quasi la metà degli italiani in vacanza (49 per cento) ha scelto di trascorrere le ferie nel mese di agosto, che si conferma il preferito dai vacanzieri con quasi 13 milioni di italiani che trascorreranno almeno un giorno di vacanza fuori casa – ma intanto si fanno i conti dei “danni” del maltempo, che a giugno e luglio ha cambiato il programma delle vacanze estive per il 27 per cento degli italiani. Più di uno su quattro non è partito, o ha cambiato destinazione, o ha ridotto le ferie.

E’ quanto emerge da un sondaggio online condotto dal sito www.coldiretti.it dal quale si evidenzia il pesante impatto sulle partenze di una stagione del tutto anomala al punto di vista climatico: “Dalle indicazioni che vengono dall’indagine online – sottolinea Coldiretti – il 16 per cento non è proprio partito per colpa di fulmini e saette che hanno funestato i mesi di giugno e luglio, il 5 per cento si è limitato a cambiare destinazione, il 3 per cento ha tagliato la durata delle ferie ed una analoga percentuale ha invece semplicemente rimandato la partenza”.

L’impatto è stato pesante dal punto di vista economico e occupazionale per tutte le strutture e i profili professionali che vivono di turismo, mentre sulla filiera agroalimentare si contano i danni delle perdite causate dal maltempo. L’impatto delle mancate partenze ha pesato soprattutto – continua Coldiretti – sul turismo balneare facendo registrare, specialmente a luglio, un calo di presenze di oltre il 30 per cento sulle spiagge mentre per quello della montagna ha resistito meglio, però con punte negative del 15/20 per cento.

Condividi questo articolo