Manzotin ha ritirato per precauzione un lotto di carne in scatola per sospetta non conformità microbiologica. Si tratta di alcune confezioni da 140 grammi (due pezzi confezionati in scatola di cartone) di carne bovina in gelatina e il lotto interessato dal richiamo è il L130719 con termine minimo di conservazione 31.12.2018. Il ritiro, fa sapere la testata specializzata Il fatto alimentare, è scattato il 5 maggio negli scaffali di tutti i supermercati Coop e Auchan e in altre catene.

Generale Conserve SpA ha diramato un comunicato invitando a ritirare dai punti vendita le scatolette confezionate nell’astuccio di cartone composto da due  pezzi da 140 grammi. L’azienda precisa che il lotto è stato ritirato “in via precauzionale”, per sospetta non conformità microbiologica. Il Fatto alimentare riporta queste parole dell’azienda: “La questione non è chiara perché il lotto è stato prodotto il 19 luglio 2013 e in questi due anni e mezzo non ci sono stati problemi. L’altro elemento da considerare è che l’analisi condotta dall’Istituto zoooprofilattico sperimentale di Caltanissetta indica la presenza di batteri mesofili che non possono essere presenti in una scatoletta sterile oltre alla una presenza di forme vegetative anaerobi solfito riduttori”.

Per chiarimenti è possibile contattare il servizio consumatori al numero verde 800 03 54 10.