Mutui, Abi: dal 2009 124mila famiglie hanno sospeso rate, per 13,3 miliardi

Negli ultimi 6 anni di crisi economica quasi 124mila famiglie italiane hanno sospeso il pagamento delle rate dei mutui per un debito residuo pari a 13,3 miliardi di euro. I dati, pubblicati oggi dall’Abi, si riferiscono al periodo che va da novembre 2009 ad ottobre 2015 e riguardano le iniziative messe in campo dal settore bancario per sostenere la crescita del Paese: dalla sospensione dei pagamenti delle rate al Fondo di solidarietà per l’acquisto della prima casa, iniziative che rientrano nel progetto “CREDIamoCI” di Abi e Associazioni dei consumatori. 

Si tratta di in un programma di lavoro biennale che impegna Abi e Associazioni dei consumatori su 3 ambiti: accesso al credito, sostegno a famiglie in difficoltà e consapevolezza dei consumatori.

Nel caso specifico – spiega Abi – l’obiettivo è il rafforzamento degli strumenti esistenti per sostenere il pagamento delle rate dei finanziamenti nei momenti di difficoltà, ampliando tale possibilità anche al credito al consumo. Ricorso alle sospensioni, ma allo stesso tempo nuova vitalità per i mutui-casa grazie al rinnovato impegno delle banche italiane, con il risultato di un aumento nei primi 9 mesi del 2015 del 92,1% rispetto al medesimo arco temporale dello scorso anno.

Condividi questo articolo