Pay Tv, Mediset Premium: accordo con Warner Bros e Nbc

Guardare tv

La Pay Tv del Biscione ottiene l’esclusiva dei contenuti dei due produttori americani. In esclusiva film e serie tv in pay-per-view e On Demand

La Pay Tv in Italia continua ad avere un protagonista assoluto che sta eseguendo una vera e propria cannibalizzazione del mercato. Si tratta di Mediaset Premium che, dopo aver strappato i diritti in esclusiva per la trasmissione delle prossime tre edizioni della Champions League a partire dal prossimo anno, ha appena raggiunto un altro importantissimo accordo. La tv del Biscione assesta un altro schiaffo a Sky e rilancia la sfida al competitor, antagonista di un duopolio che da anni caratterizza lo scenario italiano. La sfida, alimentata anche da comparatori fra pacchetti Pay Tv come SuperMoney, sembra giunta ora a una fase cruciale.

Il duello tra le Pay Tv scrive un nuovo capitolo

Mediaset Premium non si ferma più e stringe una partnership con due leader assoluti della produzione di contenuti per l’intrattenimento, ottenendo i diritti di trasmissione in esclusiva sul territorio italiano di film e serie tv firmati Warner Bros e Nbc Universal. È stato lo stesso Pier Silvio Berlusconi a darne l’annuncio nel corso dell’edizione del Tg5 dello scorso 5 maggio.

Sempre l’Amministratore delegato del Gruppo Mediaset ha poi commentato a Il Sole 24 Ore “L’accordo che oggi abbiamo comunicato ha un’importante innovazione, visto che l’esclusiva riguarda anche tutte le modalità di visione e le piattaforme: canali free, canali pay, ma anche on demand e streaming. Parliamo di un accordo strategico della massima importanza e che riconosce la nostra centralità per due delle più importanti major al mondo”.

I termini dell’accordo

L’accordo fra la Pay Tv e Warner Bros sarà valido fino al 2020 mentre quella con Nbc Universal fino al 2018; non sono stati resi noti i dettagli economici dell’intesa. La programmazione di Mediaset Premium andrà così ad arricchirsi di circa 1000 ore di contenuti inediti più altri 2.500 ore di programmazione in esclusiva sui propri canali in pay-per-view. Tra i prodotti di punta, come ha ricordato lo stesso Berlusconi Jr., vi sono film come Interstellar e 50 sfumature di grigio e serie seguitissime come The big bang theory e Dr. House.

Curiosità sul futuro di Premium

L’assetto societario della Pay Tv di Fininvest resta comunque tutto da stabilire. Non è stato fatto mistero dai vertici della società che Mediaset Premium sia alla ricerca di nuovi investitori e sia disposta a vendere ulteriori quote di mercato, dopo aver già ceduto l’11% delle quote agli spagnoli di Telefonica. L’accordo con i due colossi americani potrebbe anche andare verso quell’ottica, con l’obiettivo di aumentare l’appeal internazionale del brand per favorire l’ingresso di nuovi capitali.

Condividi questo articolo