Presto patente a punti per scooter 50 e minicar. Plaude Adoc

Presto anche i minorenni alla guida di “cinquantini” o di “minicar” potrebbero avere la patente a punti ed essere quindi sanzionati con la decurtazione dei punti, il ritiro, la sospensione o la revoca della patente. È una delle modifiche al codice della strada introdotta nella legge delega al Governo approvata in Commissione Trasporti della Camera. La novità coinvolge tutti i minorenni alla guida di ciclomotori non superiori a 50 cc, dei quadricicli leggeri, le cosiddette “minicar”, e di moto e scooter fino a 150 cc.  

“Ci auguriamo che questa previsione si traduca in norma al più presto, migliorerebbe sensibilmente il livello di sicurezza sulla strada e costituirebbe un incentivo per i più giovani a guidare con prudenza e coscienza” commenta Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc, secondo cui “La sicurezza stradale deve essere una priorità: troppo spesso gli under 18 alla guida di minicar o scooter rappresentano un pericolo per loro stessi e per gli altri automobilisti e pedoni, troppe volte abbiamo sentito di incidenti in cui erano coinvolti”.

Condividi questo articolo