Richiamata crema di sesamo bio Tahin per presenza di salmonella

Presenza di salmonella: questa la motivazione che ha portato la società Rapunzel a ritirare dalla vendita tutti i lotti della crema di sesamo biologica Tahin scuro da 250 grammi e da 500 grammi, venduta fra l’altro nei negozi NaturaSì, che hanno diramato un comunicato con il prodotto richiamato e la raccomandazione ai consumatori di non consumarlo e di restituirlo al negoziante. Il Tahin bianco e gli altri prodotti di sesamo non presentano difetti.

richiamo alimentoCome si legge nella nota di richiamo, “durante l’autocontrollo analitico il Tahin (scuro) Crema di sesamo bio Rapunzel è risultato positivo per la presenza di Salmonella. Per il principio della massima cautela, Rapunzel ha deciso di richiamare dalla vendita TUTTI I LOTTI di Tahin scuro. Il Tahin bianco e gli altri prodotti di sesamo non presentano difetti”. Di conseguenza, prosegue la comunicazione, “raccomandiamo a tutti gli acquirenti di non consumare le scorte in casa dei suddetti prodotti e di restituirli al proprio negoziante, che provvederà a rimborsarli e a chiarire eventuali dubbi. Rapunzel produce Tahin da più di 38 anni e non ha mai avuto simili problemi e si sta attivando con consulenti esperti per prevenire il ripetersi di problemi analoghi”.

Il richiamo, scattato qualche giorno fa, è stato diffuso anche dalla testata specializzata il fatto alimentare che sottolinea come l’allerta, in altri paesi europei, sia scattata nei giorni ancora precedenti: “La crema di sesamo Tahin biologica prodotta in Germania dalla società Rapunzel  Naturkost è stata ritirata da numerosi Paesi europei per la possibile presenza di salmonella – dice il fatto alimentare – In Svizzera lo scorso 22 gennaio la catena di supermercati Migros  ha disposto il richiamo di  Tahin Sesammus Alnatura e della crema della Rapunzel, Tahin Sesammus”.

Condividi questo articolo