Ritirato lotto di salame Clever nei supermercati Billa

richiamo-billa

È stato ritirato un lotto di salame Milano a fette Clever da 120 grammi, distribuito nei supermercati Billa, per non conformità microbiologica: le analisi avrebbero infatti rilevato la presenza di Listeria, un batterio che attacca il sistema immunitario e causa la listeriosi. Il richiamo è presente sul sito di Billa, che invita a non consumare il prodotto e a restituire eventuali confezioni al punto vendita, che provvederà a sostituirlo o a rimborsare il prezzo di acquisto.

La società Rondanini s.r.l., produttrice delle confezioni di salame Milano a fette “Clever” da 120 grammi, ha deciso di ritirare uno dei lotti di questo prodotto perché le analisi avrebbero rivelato la presenza di Listeria. Il lotto in questione è il numero L037/14SA della confezione da 120g. del salame Milano a fette “Clever”, con scadenza: 27/05/2014; 28/05/2014; 02/06/2014; 04/06/2014.

La Clever  ha messo a disposizione dei consumatori un numero verde: 800.358758. Spiega Altroconsumo: “La listeriosi, l’infezione alimentare provocata dalla Listeria, ha sintomi che si possono manifestare anche molti giorni dopo l’assunzione del cibo contaminato, anche fino a 3 settimane. Si manifesta con febbre non elevata e con sintomi molto simili all’influenza. E’ particolarmente pericolosa per le donne in gravidanza (nei casi più gravi può anche provocare un aborto), per i bambini, gli anziani e le persone con sistema immunitario indebolito”.

Condividi questo articolo