Ryanair, ritardo di 3 ore vale un buono pasto da 5 euro

aereo

Se un volo ritarda più di 3 ore, i passeggeri hanno diritto ad una compensazione monetaria oltre che all’assistenza necessaria per tutto il tempo dell’attesa (pasti ed eventuali pernottamenti). Lo prevede il regolamento europeo sui diritti dei passeggeri e lo ha ribadito più volte la Corte di Giustizia dell’Unione Europea. Ma ieri, per i passeggeri del volo Ryanair in partenza da Lamezia Terme per Roma Fiumicino, il ritardo di oltre 3 ore è stato ricompensato con un buono pasto da 5 euro. Il decollo, previsto alle 18.25, è avvenuto alle 21.40 per mancanza di vettori: a causa del maltempo non arrivava l’aereo da Treviso (che sarebbe dovuto partire per Roma).

I passeggeri sono stati avvisati con un SMS inviato dalla compagnia aerea dopo le 18, a meno di mezz’ora dal decollo previsto, quando si trovavano già in aeroporto. Dopo due ore di attesa arriva il simpatico buono pasto da 5 euro da spendere al bar per la cena. Il decollo è avvenuto alle 21.40, sul filo dei minuti per la richiesta di rimborso del biglietto.

Condividi questo articolo