Scegliere lo smartphone più adatto alle proprie esigenze

cellulare

Prezzi, caratteristiche, tariffe incluse. Scegliere lo smartphone che fa al caso proprio richiede un’approccio consapevole

Scegliere lo smartphone migliore significa, prima di tutto, conoscere le proprie esigenze e individuare la soluzione che meglio si adatti alle proprie personali abitudini di utilizzo. D’altronde, si tratta di muoversi all’interno di un settore iperinflazionato, in cui le alternative tra cui valutare sono infinite e il rischio di andare in confusione altissimo. La possibilità di porre i prodotti Samsung a confronto con quelli Apple, Nokia e tutti gli altri, permette di muoversi con un po’ di consapevolezza in più, ma neanche i siti di comparazione possono risolvere ogni dubbio se prima non si capisce quali siano le proprie priorità.

Se la vostra esigenza non è quella di acquistare il telefonino più all’avanguardia (e più caro), ma preferite risparmiare sul prezzo, senza però rinunciare a ottime prestazioni, le soluzioni esistono e non sono poche. Scegliere lo smartphone migliore per voi è questione anche di pazienza e metodo. Dovete anche stabilire quali caratteristiche siano per voi irrinunciabili. Una discriminante è spesso rappresentata dal sistema operativo; se siete sostenitori del sistema Android, allora sarete portati ad escludere cellulari gestiti dal sistema Windows o iOs, ad esempio; ma questo è abbastanza intuitivo.

Tra le caratteristiche da considerare, vi è certamente la grandezza dello schermo. Uno schermo di grandi dimensioni sarà sicuramente più figo, permetterà di visualizzare video in modo più dettagliato e di utilizzare lo smartphone con maggior praticità; di contro però, produrrà un maggior consumo d batteria e può risultare scomodo da portare in giro. Fermo restando che sotto i 4 pollici è pressoché impossibili trovare cellulari ad alte prestazioni. Si può scegliere tra display LCD e quelli basati sulla tecnologia OLED; i primi sono, mediamente, meno costosi e più luminosi, i secondi hanno un miglior contrasto e un miglior angolo di visione.

Scegliere lo smartphone è anche una questione di praticità. Se usate il cellulare molto spesso e con funzionalità che richiedono un alto dispendio di energia, la caratteristica a cui dovete far riferimento è il milliampere – ora (mAh), ovvero la quantità di energia che il cellulare è in grado di immagazzinare. In generale, sopra i 3.000 mAh un cellulare si può considerare efficiente dal punto di vista energetico.

Il processore di qualità è fondamentale per garantire prestazioni di livello. Ovviamente, un cellulare con un display sopra i 4 pollici richiederà maggior efficienza rispetto a uno di dimensioni minori e anche le vostre modalità di utilizzo del telefonino portano a fare valutazioni differenti a seconda di ogni caso. Se ricercate uno smartphone di qualità media, con cui effettuare tutte le operazioni consentite dai moderni telefonini, senza esigenze estreme, allora un dual core può essere ritenuto una soluzione più che soddisfacente.

Importante è anche la memoria disponibile. Tra foto, video, messaggi, file musicali ecc., lo smartphone è anche un importante archivio della nostra vita. Se necessitate di molto spazio, considerate una memoria espandibile da 16 giga, con possibilità di espanderla attraverso scheda SD.

Gli appassionati di fotografia, poi, non potranno non considerare la qualità della fotocamera. Qui i megapixel sono, solitamente, il parametro di riferimento, ma la cosa non è scontata. La cosa migliore, in questo caso, è informarsi accuratamente attraverso il web, dove abbondano forum e commenti di esperti del settore.

Condividi questo articolo