Setelefonando, multa dall’Antitrust per pratiche commerciali scorrette

cellulare

Diverse e variegate le multe inflitte dall’Antitrust a Setelefonando, sito di vendita online al dettaglio e all’ingrosso di telefonia, informatica, videogames e mobili: su segnalazione di Altroconsumo (che ha raccolto le lamentele di numerosi consumatori), l’Autorità ha aperto a luglio scorso un procedimento per pratiche commerciali scorrette, che si conclude ora con una sanzione complessiva di 162.000 euro ripartita tra la società Setelefonando, il suo proprietario e il registrant del sito.

I siti in questione sono: setelefonando.net, yoweshop.it, trentotelefonia.net e yoweshop.net. Le pratiche commerciali contestate: l’aver omesso informazioni rilevanti di cui il consumatore medio necessita per adottare decisioni consapevoli di natura commerciale (in particolare le informazioni relative all’identità e all’indirizzo geografico dei professionisti); l’aver fornito ai consumatori informazioni ingannevoli in merito alla disponibilità ed ai tempi di consegna dei prodotti offerti online, l’aver omesso informazioni rilevanti circa il modello di business adottato e l’aver invitato all’acquisto di prodotti ad un determinato prezzo, senza rivelare l’esistenza di prevedibili ragioni ostative alla fornitura degli stessi al prezzo pubblicizzato, entro un periodo ed in quantità ragionevoli in rapporto al prodotto, alla natura ed alle modalità della promozione ed al prezzo cui i prodotti venivano offerti.

Inoltre non sono stati predisposti efficienti sistemi di comunicazione con i consumatori e sono state comunicate informazioni non veritiere sullo stato di evasione degli ordini e sulle effettive prospettive di consegna dei beni acquistati. Per non parlare dell’omessa o ritardata corresponsione del rimborso del prezzo (addebitato al momento dell’accettazione dell’ordine) a fronte della mancata consegna e nella comunicazione di informazioni non veritiere in ordine allo stato di avanzamento delle relative operazioni.

In sintesi le pratiche commerciali oggetto del procedimento sono le seguenti:

  • omissione di informazioni rilevanti sui professionisti;
  • diffusione di informazioni ingannevoli in merito alla disponibilità ed ai tempi di consegna dei prodotti offerti in vendita, omissione di informazioni rilevanti circa il modello di business adottato;
  • opposizione di ostacoli all’esercizio di diritti contrattuali dei consumatori.

Relativamente a tutte e tre le pratiche l’Antitrust ha inflitto diverse sanzioni: 85.000 euro a Setelefonando Srl, 20.000 al Sig. Nicu Madalin Dascalu in qualità di amministratore unico della società e 57.000 al Sig. Alexandru Fuscus Chirica, in qualità di registrant del dominio yoweshop.it.

Condividi questo articolo