Sicurezza alimentare, Ministri UE condividono approccio “One Health”

“La strategia “One Health” è l’unica garanzia per la sicurezza alimentare di cittadini e consumatori e pertanto occorre investire risorse, tempo, controlli e progettazione per affermarla nel nostro Paese e in Europa”: in queste parole del Sottosegretario Vito de Filippo è contenuto il senso finale dei due meeting internazionali sulla sicurezza alimentare conclusi nei giorni scorsi a Venezia. “One health” è un approccio strategico nuovo e significa proteggere la salute pubblica controllando l’interfaccia tra persone, animali e ambiente, ed è la scommessa che a Venezia hanno condiviso i maggiori esperti europei di controllo e verifica della sicurezza degli alimenti.
Nel suo intervento di apertura il Sottosegretario di Stato ha ricordato l’impegno del Governo italiano in materia di sicurezza alimentare e lotta alla contraffazione agroalimentare. Ha auspicato inoltre che il Consiglio accolga la proposta del Parlamento europeo, supportata dalla Presidenza italiana ed inserita nella revisione del regolamento sui controlli ufficiali, di creare un Centro di referenza europeo per l’autenticità e l’integrità della catena agroalimentare.

Condividi questo articolo