Trasformare le faccende domestiche in una palestra? Si può fare!

casalinghi primo gruppo

Niente tempo per la palestra? Nessuna paura, ci si può allenare anche in casa, mentre si svolgono le normali faccende domestiche. Molti lavori domestici implicano un dispendio di calorie ed energia: lavando vetri e finestre si bruciano 153 calorie, passare l’aspirapolvere consente di eliminare 84 calorie mentre lavando i piatti se ne bruciano 76. Se poi siete in vena di cambiamenti in casa, vi basterà spostare i mobili per consumare 225 calorie. Ci sono alcuni trucchi per rendere i lavori di casa efficaci anche dal punto di vista della linea, e anche più divertente.

Per prima cosa bisogna tenere il ritmo ed eseguire i lavori di casa ad una velocità sostenuta: aumenta così la resistenza e il dispendio di calorie. Per aiutarsi si può fare i lavori a tempo di musica, dandosi un obiettivo come un tempo massimo in cui finire le faccende domestiche (non un tempo lungo però, altrimenti l’esercizio non avrà successo) L’importante è essere creativi e non trasformare i lavori domestici in noiose sessioni di esercizio: provate quindi a fare sollevamento pesi tirando su due secchi pieni d’acqua o rafforzare i muscoli delle gambe eseguendo dei piegamenti mentre si lavano i pavimenti.

Non dimenticare di svolgere questi semplici esercizi per almeno mezz’ora al giorno per avere degli effetti benefici. Se poi il tempo è poco, talmente poco da non lasciare spazio neanche ai lavori domestici, prendetevi cura della linea camminando per una mezz’ora, non prendendo l’autobus per andare al lavoro e salendo le scale a piedi. Quel tanto che basta per attivare il metabolismo e garantire un corpo più tonico.
Fonte: http://velvetbody.it/2014/11/05/faccende-domestiche-e-palestra-calorie/

Condividi questo articolo