Trasporto bus, più tutele per i passeggeri

bus

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo 4 novembre 2014, n. 169 che definisce le sanzioni per le violazioni delle disposizioni del Regolamento UE n. 181/2011. Il provvedimento tende alla creazione di un sistema di tutela dei diritti dei passeggeri del trasporto mediante autobus in grado di dare risposta certa e nei tempi previsti alle aspettative dell’utenza, concorrendo contestualmente al miglioramento delle condizioni generali del trasporto su gomma anche in termini di qualità del servizio e rafforzando la sicurezza, la puntualità, i servizi per le persone con disabilità o mobilità ridotta.

Konsumer Italia ed ACU auspicano che tale provvedimento possa una volta per tutte creare un sistema di tutela universale dei diritti, in grado di dare risposta certa e nei tempi previsti alle aspettative dell’utenza, che da ora può pretendere anche di essere “informata quanto prima, anche a mobilità ridotta, delle cancellazioni e dei ritardi, comunque entro 30 minuti dalla partenza prevista e comunicando non appena possibile il nuovo orario previsto” (da 500 a 5.000 euro la multa per ciascun evento; art. 14).

Condividi questo articolo