Viaggia Vegan: la guida al turismo e ai ristoranti vegan-friendly

xviaggia_vegan_libro_simone_salvini.jpg.pagespeed.ic.SWcvwTq0RRXsV-BHtbPm

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Viaggia Vegan, ecco la prima guida all’insegna del turismo e del cibo vegan in viaggio. E’ la prima “Michelin” dedicata espressamente ai vegani, ma anche a chi è alla ricerca di uno stile di viaggio e di alimentazione più sostenibile.

Non si tratta di un semplice vademecum, ma di una guida dettagliata in cui vengono segnalate 130 strutture dal Nord al Sud dell’Italia. Il progetto per la realizzazione della guida è nato dalla Onlus Food Vibration. In questa guida troverete una rigorosa selezione di ristoranti, gastronomie, agriturismi, B&B e pasticcerie che offrono sempre menù vegani.

Viaggia Vegan è un libro edito da Del Gallo Editore e si apre con la prefazione di Simone Salvini, noto chef di cucina vegana e ayurvedica, che dopo essersi formato con Pietro Leemann presso il ristorante Joia di Milano ha fondato il locale romano Ops, dove serve piatti adatti a vegetariani e vegani.

La guida è nata per soddisfare le esigenze di chi vuole organizzare i propri viaggi e le proprie vacanze seguendo l’etica vegana ed è, ad esempio, alla ricerca di ristoranti che possano offrire piatti adatti alle proprie richieste e di alta qualità. Sono stati scelti e segnalati locali che offrono piatti buoni, etici e golosi e che utilizzino ingredienti biologici, ecologici e quando possibile a chilometri zero.

“Chi la consulta o la legge può trovare tante informazioni utili alla gente strana come noi”ha spiegato Simone Salvini“piena di richieste antiche come le montagne. Noi vegetariani siamo anche curiosi e rivolti a scoprire non solo le bellezze gustative ma anche quelle espresse dalla Madre Terra”.

La guida fotografa la situazione italiana per quanto riguarda l’ospitalità vegan-friendly. I ristoranti e le strutture per l’ospitalità vegan-fiendly sono più presenti al Nord rispetto al Sud, dove comunque la situazione sta cambiando in positivo. Ad esempio, in Sardegna c’è un Bed&Breakfast che offre agli ospiti un servizio spesa 100% vegan.

Nel frattempo nelle maggiori città italiane aumenta il numero dei ristoranti che sono pronti ad offrire piatti vegetariani e vegani alla propria clientela. Si tratta in ogni caso di un percorso ancora lungo, anche se la guida permette di scoprire qualche novità, come la possibilità di organizzare viaggi con tour operator che propongono pacchetti con ospitalità in strutture coerenti con la scelta vegan.

Marta Albè

Fonte: greenme.it

Condividi questo articolo