World Milk Day, Assolatte propone latte come Patrimonio dell’Unesco

Latte

In occasione dell’edizione 2014 del ”World Milk Day“, che si terrà il prossimo 1 giugno, Assolatte lancia la sua proposta di inserire il latte nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità tutelato dall’Unesco. E‘ la bevanda più diffusa al mondo, dopo l’acqua. Ma è anche un alimento fondamentale per la nutrizione, perché è ricco, nutriente e facilmente accessibile. A livello economico, poi, è fondamentale per la sopravvivenza di 750 milioni di persone: tante sono, infatti, quelle che vivono solo grazie all’allevamento di animali da latte. Considerato in tutti questi aspetti il latte è sicuramente l’alimento più globale al mondo e quello a cui è maggiormente legato il presente e il futuro degli abitanti della Terra, come ha riconosciuto anche la FAO che ha pubblicato un articolato rapporto in cui sottolinea come il latte e i suoi derivati migliorino le condizioni di vita e la salute degli abitanti di tutto il mondo, dai paesi emergenti a quelli ricchi.

 

”La Fao conferma quanto sosteniamo da sempre, ossia che il latte è un alimento eccezionale, che andrebbe salvaguardato al pari dei Patrimoni mondiali dell’umanità, tanto che come Assolatte ci stiamo muovendo per ottenere questo attestato di merito” spiega Adriano Hribal, delegato della presidenza di Assolatte, aggiungendo che “in questo modo non solo vogliamo far riconoscere il valore e il ruolo del latte, ma vogliamo anche difendere questo straordinario prodotto dagli attacchi di chi si diverte a demonizzarlo con motivazioni sensazionalistiche e prive di fondamento scientifico, tentando di sostituirlo con altre bevande”.

Condividi questo articolo