Aiutiamo a crostruire un centro sanitario in Tibet

Cari amici, Lo scopo di questo impegno e' di procurare degli auiti ai nomadi tibetani, pero per poter racogliere il fondo avremo bisogno del vostro collaborazione. Da quello che voi riuscite a racogliere, noi vi paghiamo 25 per cento. Questi tibetani vivono sulle conline come degli animale senza scuola ed ospedale ete.. Rinchen

CENTRO SANITARIO ‘CENTRO-KASHI', TIBET

Lo scopo di questo progetto è di realizzare un programma per le necessità sanitarie, criticamente reperite, delle popolazioni del Kashi, Tibet orientale. Il Centro Sanitario porterà cure mediche necessarie al popolo nomade di queste regioni e anche ai monaci che risiedono nel monastero di Kashi, che è adiacente ai due villaggi. Al momento non vi sono possibilità di cure razionalmente rifornite e organizzate in quella area.

1. Il territorio geografico del progetto dell'area di Kashi

Il Centro Sanitario è insediato a Kashi, Kanze, Prefettura Autonoma, Kham (Tibet orientale), Provincia di Sichuan, che è a 4400 metri di altitudine sul livello del mare. Le condizioni climatiche sono molto dure con neve invernale e temperature molto basse nei nove mesi d'inverno con soltanto tre mesi estivi. L'area è molto inaccessibile e molto poco sviluppata. Si estende ad una distanza che equivale ad una cavalcata di tre giorni dall'oriente verso occidente ed una cavalcata di un giorno da nord verso sud.

2. Le condizioni socio-economiche dell'area di Kashi

La popolazione del Kashi ammonta a circa 4.000 persone, mentre le aree viciniori portano la popolazione ad approssimativamente 20.000. Le aree viciniori sono a due o tre giorni di cavallo dal Kashi. L'area del Kashi non è provvista di energia e l'acqua viene al monastero e ai villaggi dal fiume che scorre nelle vicinanze.

La popolazione del Kashi è prevalentemente nomade. La gente continua a mantenere ancora uno stile di vita molto tradizionale. La loro sopravvivenza dipende primariamente dagli yak, dalle pecore e dai cavalli e la loro dieta principale consiste in carne, farina di orzo abbrustolito, latte e formaggio. Nel corso della breve stagione estiva migrano verso montagne più alte, le quali si trovano a circa due o tre giorni di cavallo dal monastero di Kashi.

Gli uffici del Governo Cinese responsabile di questa area sono in Kashi-Sham, uno dei due villaggi, a circa dieci minuti dal monastero. Il centro abitato più vicino a Kashi è Kyekundo, che è circa a 120 Km di distanza. Ci vogliono cinque ore di macchina oppure due o tre giorni a cavallo per raggiungerlo, a causa delle pessime condizioni stradali. Questa è la cittadina dove gran parte dei nomadi dell'area di Kashi va per commercio, ospedalizzazioni, cure dentarie, servizi postali, telefonici, o per acquistare oggetti di fattura moderna.

3. Una breve biografia di Hortul Rinpoche, Responsabile del Progetto

Hortul Rinpoche è nato in India nel 1967 ed è la 5a reincarnazione del più importante Lama della regione di Kashi. Rinpoche è stato riconosciuto come tale da Sua Santità il Dalai Lama ed è stato inviato per la sua istruzione nel Monastero di Sera-Je, uno dei primi monasteri buddisti tibetani in esilio istituito in India. Nel 1992 Rinpoche ha ottenuto il titolo di Geshe che equivale al dottorato in filosofia. La precedente incarnazione di Rinpoche, il 4° Hortul Rinpoche, aveva studiato nel Monastero Sera Je in Lhasa dall'età 16 anni. A causa dell'invasione cinese del Tibet si trasferì in India. Da lì poco dopo passò nella città di Baxa all'età di 25 anni.

Nel 2003, il 5° Hortul Rinpoche riuscì per la prima volta ad ottenere un visa per tornare in Tibet e nel suo monastero in Kham (Tibet orientale). Il Monastero di Kashi è stato istituito 400 anni prima e ospita 250 monaci. Rinpoche è a capo di questo monastero ed è altamente rispettato dalle popolazioni di quell'area.

E' stato calorosamente accolto da molti seguaci che avevano aspettato per molto tempo il suo ritorno. Appena arrivato nel monastero, Rinpoche si è reso conto della urgente necessità di un centro sanitario nell'area del Kashi, per cui ha chiesto ai suoi sostenitori stranieri e anche alla comunità locale di Kashi di portare avanti un piano di educazione al comportamento verso le cure mediche e di istruzione sanitaria.

4. Necessità di un Centro Sanitario in Kashi

A causa della posizione remota di questa area, le necessità sanitarie della popolazione del Kashi sono state prese in carica dai sistemi sanitari del governo regionale nazionale. Kashi non ha una struttura sanitaria moderna, né operatori medici qualificati. Un monaco che ha ricevuto per due mesi un addestramento a cure sanitarie è il “dottore” locale, anche se le sue conoscenze sono minime e assolutamente non al livello di standard moderni.

La popolazione del Kashi non ha conoscenze delle cure sanitarie moderne e si affida alla benedizione del Lama per le guarigioni. Molti pazienti attendono troppo a lungo prima di affidarsi a trattamenti medici qualificati e devono viaggiare per lunghe distanze. Nel frattempo, o è troppo tardi oppure non hanno forze sufficienti per affrontare questo viaggio. Il villaggio più vicino, Kashi-Sham, possiede un “dottore” nominato dal governo che è male equipaggiato e le cui conoscenze sono meno che adeguate, per cui i locali non hanno fiducia nella sua abilità e non usano dei suoi servizi.

L'unico posto dove la gente del Kashi può avere cure mediche professionali è l'ospedale di Kyekundo. Tuttavia le cure in quel luogo sono pressoché inabbordabili e possono facilmente esaurire il guadagno annuale di una intera famiglia.

Il tasso di mortalità è alto, specialmente nei bambini, dovuto a semplici raffreddori, tossi o infezioni di minore entità che potrebbero essere facilmente trattate con strumenti medici appropriati e conoscenze sul come mantenere la buona salute. In più vi è un alto tasso di mortalità infantile e post-natale. Molte complicazioni al parto nascono da lunghe e inutili sofferenze per la donna e le loro famiglie. Le donne partoriscono in una tenda di telo di yak su un letto di sterco di mucca e di cenere per assorbire il sangue e i fluidi. Le nascite sono spesso facilitate dall'uso di coltelli sporchi e rugginosi. Quegli strumenti che non si possono più adoperare in casa o nel villaggio sono adoperati per “aiutare” la donna a partorire prima di essere gettati via.

Un visitatore recente osserva: ” Durante il mio soggiorno di tre mesi a Kashi, ogni due o tre giorni un cadavere, per lo più quello di un bambino, era portato al monastero per essere sottoposto agli ultimi rituali”

La situazione suddetta e i danni che ne conseguono sono tutti esacerbati dalla mancanza di una educazione sanitaria di base e delle cure mediche che sono facilmente accessibili in Occidente. Molti decessi, specialmente di giovani bambini sono facilmente evitabili. Le cause principali di morte di bimbi al di sotto dei tre anni sono le influenze, la febbre e infezioni respiratorie.

Le malattie più comuni sono:

·Artrite e gotta

·Raffreddore, febbri, emicranie

· Disturbi della digestione e dello stomaco

·Malattie degli occhi

·Disturbi della cistifellea e del fegato

·Malattie e problemi ginecologici

·Colpi e altre ferite

·Infezioni dei polmoni, dell'orecchio e della gola

·Tubercolosi

5. Descrizione del progetto

Il progetto tende a provvedere servizi sanitari adeguati e qualificati per la popolazione del Kashi. Per realizzare questo, in Fase 1, sarà costruito un centro sanitario e inizierà l'addestramento di operatori sanitari. I membri della comunità e i monaci saranno istruiti in prevenzione sanitaria e sarà messo a punto un sistema referenziale per il collegamento con il più vicino e più grande ospedale. Per procurare cure sanitarie ai nomadi durante la stagione estiva, quando essi migrano sulle montagne più alte, si considera di allestire un programma estensivo durante la Fase 2.

Altre attività principali durante la Fase 2 sono: stabilimento di una unità per la produzione di medicine erboristiche tibetane, istituzione di un fondo sanitario medico, istituzione di un sistema per rendere il Centro autosufficiente.

6. Obiettivi e attività del progetto

6.1 Obiettivi a breve termine ” Fase 1. (durata 1 anno)

1. Completamento del centro

2. Valutazione dei criteri di base dei maggiori e minori problemi sanitari della comunità

3. I membri della comunità e i monaci saranno addestrati in prevenzione sanitaria e igienica

4. Designare un sistema referenziale per cure mediche più importanti

5. Tutti i membri della comunità sono in grado di sostenere le cure mediche

6.1.1 Attività a breve termine

Che cosa è stato raggiunto ad ora:

1) E' stato costituito un personale direttivo in grado di controllare il progetto:

a) I membri includono:

Fondatore/Direttore del Centro Sanitario Kashi: Hortul Rinpoche

Direttore del Progetto: Ven. Tulku Tempel Rinpoche

1° Medico (addestrando): Ven. Trapa Gyaltsen

2° Medico (addestrando): una donna laica della comunità locale, da scegliere

3° Medico ( addestrando): Ven. Targye Moenlam

4° Medico (addestrando): Ven Thupten Tsering

Segretario: Ven. Tarab

Coordinatore del Progetto/Economo: Andrea Meier

Contatto negli USA: Tashi Dondup

Medico residente: sarà incluso appena sarà impiegato

2) Nel 2003, un'area situata a metà strada fra il monastero di Kashi e i villaggi è stata assegnata per il centro sanitario locale che è adesso quasi completamente edificato. I fondi per l'edificio di base (circa $US 12,000) sono stati raccolti da donazioni private. Il centro sanitario consiste in:

·2 corsie per i pazienti (rispettivamente uomini e donne)

·2 ambulatori

·magazzino

·ufficio

·cucina

·abitazione privata per il medico residente

·bagni

·stanze per immagazzinare il materiale per il riscaldamento (sterco di yak)

 

Il Centro Sanitario

ancora in costruzione

3) Un medico tibetano del circondario, ben conosciuto e affidabile, che conosce sia la medicina allopatica, sia la tradizionale medicina tibetana, un sistema altamente sofisticato di medicina erboristica, ha accettato di essere il primo medico residente nella Clinica di Kashi per due anni e ha acconsentito anche a provvedere all'addestramento di tre persone.

4) Un medico volontario olandese visiterà Kashi nell'estate del 2004 per portare avanti una valutazione dei problemi sanitari maggiori e minori della comunità, per sviluppare materiale educativo e per addestrare i locali e lo staff in educazione sanitaria, e per rendere un servizio medico.

5) Tre donne e un monaco hanno iniziato un addestramento in educazione medica in una scuola in Chabcha, vicino a Xining, il maggiore centro urbano nel Qinghai nel Marzo 2004. Gli allievi stanno studiando i metodi della medicina allopatica e tradizionale tibetana. L'istruzione prenderà tre anni.

Progetti da portare avanti:

Relativi all'edificio del centro sanitario:

·Acquisto di mobilio ed equipaggiamento per il Centro, inclusi letti, armadi, tavole, sedie, lettini di consultazione, stufe di riscaldamento per ogni stanza.

·Strumentazione medica di qualità, inclusi bende, forbici, scalpelli per la cura di ferite e per facilitare piccole operazioni, strumenti dentari per l'estrazione dei denti.

·Medicine qualificate, incluse medicine correnti per l'influenza, infezioni, unguenti per ferite e sollievo del dolore, trattamento della tubercolosi, gocce per infezioni degli occhi e antibiotici.

Relativi al sistema delle prestazioni sanitarie

1) Impiego di un medico primario per provvedere all'offerta del servizio sanitario (vedi 6.1.1, item 3)

2) Un sistema di riferimento per cure mediche più importanti

a.Il medico primario e lo staff prenderanno contatto con l'Ospedale di Kyekundo per creare un sistema efficiente di accettazione e di trattamento per i residenti di Kashi, compresa l'istituzione di una rateazione dei costi.

3) Educazione comune per le famiglie nomadi e per i monaci del Monastero di Kashi

a.Il medico e lo staff addestrato svilupperanno un programma di educazione della comunità.

b.Il programma comporterà l'igiene, problemi di cura, prevenzione e cura di malattie minori al fine di prevenire il loro decorso in problemi sanitari più gravi, cure pre e post natali, problemi di cure sanitarie per neonati, bambini piccoli e anziani.

4) Un fondo di soccorso medico

a.Sarà stabilito un sistema scalare mobile nel quale i pazienti abbienti pagheranno i trattamenti di più e quelli meno abbienti pagheranno meno, da poco a nulla.

5) Addestramento del personale sanitario

a.Il medico primario residente addestrerà tre monaci sia in medicina allopatica, sia in medicina erboristica tibetana.

6.2 Obiettivi a lungo termine – Fase 2 (2 anni)

1. Organizzare il trasporto di pazienti all'ospedale di Kyekundo per cure mediche importanti

2. Estendere il programma ai nomadi

3. Addestrare gli operatori sanitari

4. Costituire un fondo di soccorso medico

5. Costituire una unità di produzione erboristica medicinale tibetana

6. Vendita di medicina tibetana

7. Il centro sanitario di Kashi si auto-finanzierà al 100 %

6.2.1 Attività a lungo termine

1) Acquisto di una jeep per il trasporto all'ospedale di Kyekundo per trattamenti medici più

importanti

2) Estendere il programma ai nomadi

a.Il medico e lo staff stabiliranno dei periodi per viaggi di dottori a cavallo nei campi estivi dei nomadi.

b.Costituzione di una stazione di cura (una tenda) vicino al campo estivo, da cui il dottore e gli addestrandi possano visitare i campi dei nomadi.

c.Il medico e gli addestrandi provvederanno alle cure e anche all'informazione sanitaria.

3) Addestramento per gli operatori sanitari

a. Un addestramento medico continuo per tre donne e un monaco in Chabcha, vicino a Xining. L'addestramento andrà avanti per tre anni.

4) Un fondo di soccorso medico

a.L'equipe del Centro costituirà un fondo di assistenza per i pazienti più poveri quando essi dovranno essere trasferiti all'ospedale di Kyekundo.

5) Produzione di medicine erboristiche tibetane

a. Il medico e il monaco addestrato provvederanno al know-how per produrre medicine

erboristiche tibetane per uso locale.

b. La sistemazione includerà stanze per asciugare le erbe, come anche spazi per il taglio e

la produzione di medicine effettive.

c. Raccolta di centinaia di erbe medicinali che crescono nella regione per la produzione

della medicina tibetana.

6) Vendita delle medicine tibetane

& lt;/U>

a.Il medico residente e lo staff cominceranno la vendita delle medicine prodotte nel dispensario alle altre comunità.

b.Al momento delle loro visite i medici a cavallo creeranno nei dintorni degli informatori esperti nelle reperibilità delle medicine.

7) Possibilità di sostentamento a lungo termine del Centro Sanitario di Kashi

a. Introiti dei ricoveri

b. Donazioni dei locali in contanti e in natura

c. Vendita delle medicine tibetane

7. Costo del Progetto (calcoli approssimativi)

 

Richiesti

Donazioni in natura

Donazione in contanti

Salari

1) 1 Medico residente per 2 anni

(2500 Yuan/mese x 12 = 30,000 Yuan/anno = $ 3658.54 x 2 anni)

2) Addestramento medico e spese vive per quattro persone (4 persone x $790/anno x 3 anni)

3) Mantenimento del custode/a persona

(200 Yuan/mesi = $24 x 2 anni)

4) Trasportatore di acqua (che porterà l'acqua all'ospedale dal fiume)

(500 Yuan/mese = $60 x 2 anni)

US $

$ 7,317

$ 9,480

$ 576

$ 1,464

US $

US $

Equipaggiamento

Equipaggiamento:

1. Un sistema di energia solare

2. Un generatore

Equipaggiamento medico:

1) Equipaggiamento per produrre medicine erboristiche tibetane

2) Acquisto di una jeep per il trasporto di pazienti all'ospedale di Kyekundo

< P align=right> 

 

$ 2,440

$ 975

$ 731

$ 20,000

  

Servizi

Costruzione dei servizi (COMPLETATO)

 

 

$12,000

Altro

1) Mantenimento della jeep (1 viaggio/mese x 12 mesi = $168 x 2 anno)

2) Fondo per le cure mediche dei nullatenenti (200 pazienti X circa

$15/patient)

3) Materiale educativo: posters, segnali per il centro medico, supporti educativi per la nascita, per l'istruzione e problemi medici

$ 336

$ 3,000

$ 1,000

  

Amministrazione: fax, e-mail, spese di posta, di carta e telefono

$ 1,000

  

BUDGET DEL PROGETTO TOTALE: US$ 66,275

TOTALE DELLE DONAZIONI IN NATURA

TOTALE DELLE DONAZIONI IN CONTANTI

$14,800

TOTALE NECESSARIO

$ 54,275

Materiale e Utensileria

Accomodamenti:

1) Mobilio per l'edificio:

a. Forniture per il medico residente e per i pazienti
Letti, tavoli, coperte, forniture per il letto, materassi (9 persone X $65), panchine, sedie e stufe$ 255

b. Forniture per la cucina

Armadi, stoviglie e posate, barile per l'acqua, un forno per la cucina,

utensili per la cucina

& lt;I>

c. Forniture sanitarie:

1. Lettini per esaminare i pazienti (2 X $50/each), casellari per archiviare i registri dei pazienti (2 X $50), armadi per medicinali tibetani e allopatici $ 300

2. Strumenti per sala operatoria, cilindro di ossigeno, strumentazione per dentisti (per l'estrazione dei denti), pentola a pressione per sterilizzare gli strumenti, scatola per il ghiaccio di emergenza

3. Materiale medico, materiale per fasciature ecc. (200 pazienti X

circa $10/paziente)

 

 

 

 

$ 840

 

 

$ 1,500

 

 

$ 500

 

$ 1,116

 

 

$ 2,000

  

Equipaggiamento

Equipaggiamento:

1. Un sistema di energia solare

2. Un generatore

Equipaggiamento medico:

1) Equipaggiamento per produrre medicine erboristiche tibetane

2) Acquisto di una jeep per il trasporto di pazienti all'ospedale di Kyekundo

 

 

$ 2,440

$ 975

$ 731

$ 20,000

  

Servizi

Costruzione dei servizi (COMPLETATO)

 

 

$12,000

Altro

1) Mantenimento della jeep (1 viaggio/mese x 12 mesi = $168 x 2 anno)

2) Fondo per le cure mediche dei nullatenenti (200 pazienti X circa

$15/patient)

3) Materiale educativo: posters, segnali per il centro medico, supporti educativi per la nascita, per l'istruzione e problemi medici

$ 336

$ 3,000

$ 1,000

  

Amministrazione: fax, e-mail, spese di posta, di carta e telefono

$ 1,000

  

BUDGET DEL PROGETTO TOTALE: US$ 66,275

& lt;/TD>

TOTALE DELLE DONAZIONI IN NATURA

TOTALE DELLE DONAZIONI IN CONTANTI

$14,800

TOTALE NECESSARIO

$ 54,275

& lt;/TD>

US $ = Yuan 8.2

Una distinta più dettagliata dei costi è reperibile su richiesta.

Contributi Locali

1)I partner locali, cioè il monastero e l'amministrazione locale del villaggio, hanno provveduto gratuitamente al terreno e alle spese di costruzione.

2)La squadra designata per il lavoro consiste nel Direttore, Direttore del Progetto, tre addestrandi in medicina (monaci), un segretario e un economo collettore di fondi. Tutti lavorano come volontari e non sono pagati.

3)I nomadi provvederanno gratuitamente al materiale per il riscaldamento (sterco di yak) per il centro sanitario.

4)Lavoro addizionale, come la costruzione di un sentiero per il Centro, la guida della jeep “ambulanza”, sarà effettuata dalla popolazione del villaggio di Kashi.

Come fare Donazioni al Centro Sanitario di Kashi

Le contribuzioni per il centro sanitario possono essere fatte nella maniera seguente, direttamente per trasferimento bancario a

Trasferimento bancario diretto a : Suo Nan Zhan Dou

A/C. No – 346966020038705

Bank of China, Qinghai Branch

218 Dongguan Street

Xining, Qinghai Province

P.R.China

SWIFT Bic Code: BKCHCNBJ 280

Oppure trasferimento postale: Swift Code: POFICHBE

Swiss Post

3030 Bern

Account no: 87-446382-0

Andrea Meier Yonten

Krankenstation Kashi, Tibet

8180 Bülach

Switzerland


Prego informare Andrea Meier in relazione all'ammontare e alla data del vostro contributo all'indirizzo sottoscritto

Per informazioni ulteriore si prega di contattare:

Andrea Meier (Volontario Coordinatore del Progetto)

Kashi Health Care Center

Kernstrasse 4

8180 Bülach

Switzerland

Telefono: ++41/(0) 44 860 47 32)

e-mail: kashiproject@yahoo.com

Condividi questo articolo