Aiuto ho perso il bagaglio

L'evento, ahimè, è piuttosto frequente, data anche la progressiva restrizione delle norme sul bagaglio a mano che è consentito portare con sé sugli aerei: al termine del volo, quanto regolarmente spedito non compare sul nastro trasportatore. In questo caso (come anche in quello di danneggiamento della valigia o del suo contenuto) ecco che cosa deve fare il viaggiatore

• Recarsi subito all'ufficio Lost and found(oggetti smarriti), presente in ogni aeroporto e comune per tutte le compagnie aeree, munito di biglietto aereo e ricevuta del collo rilasciata dal check-in alla partenza. Qui dovrà compilare un modulo di denuncia.

• La copia del modulo riporta un codice che costituisce d'ora in poi l'unico legame con il proprio bagaglio e con la possibilità di recuperarlo entro pochi giorni.

• La convenzione di Varsavia-L'Aia prevede tempi di denuncia e limiti di risarcimento diversi a seconda che si tratti di voli nazionali o di voli internazionali: per i primi, la responsabilità della compagnia per il danno derivante da perdita, manomissione, danneggiamento o ritardata consegna del bagaglio ammonta a un massimo di 222 € per ciascun bagaglio registrato, mentre per i voli internazionali la responsabilità della compagnia è limitata in genere a 20 dollari (circa 15,50 €) per kg trasportato. In entrambi i casi, è possibile aumentare il livello dell'eventuale risarcimento mediante la cosiddetta “dichiarazione di valore”, che va però effettuata al momento del check-in e implica il versamento di una piccola quota aggiuntiva.

Di Riccardo Segni

Tratto da: Speciale News

Condividi questo articolo