ALIMENTAZIONE. UNC: etichetta più trasparente per le uova

L'Unione Nazionale Consumatori fa un po' di chiarezza sulla normativa che regolamenta etichette e indicazioni sulle uova italiane: “Le uova italiane – afferma l'UNC – si allineano alla normativa europea”.

 Sul versante della tutela dei consumatori, queste le novità più rilevanti, relative in gran parte alla trasparenza delle etichette: “Le uova devono essere ritirate dal commercio sette giorni prima del termine minimo di conservazione indicato sull'imballaggio; la quantità netta del prodotto può essere espressa sia in peso che in numero di uova; sono obbligatorie sugli imballaggi e le singole uova l'indicazione del sistema di allevamento (biologico, all'aperto, a terra, in gabbia) e la sigla del codice e la sigla del codice di allevamento. E' facoltativo l'inserimento dei dati sull'origine del prodotto e sul tipo di alimentazione degli animali”. Le diciture “extra” e “extra fresche” possono essere apposte a condizione che sull'imballaggio e sulle uova vengano indicati la data di deposizione e il termine di nove giorni da quest'ultima. Dopo tale periodo, le uova devono essere ritirate dagli scaffali di vendita oppure va rimossa la dicitura “extra”.

2010 – redattore: BS

Condividi questo articolo