Altopascese vince premio miglior …casalingo d'Italia

L'equazione faccende domestiche uguale donna vacilla paurosamente. Sono centinaia, per necessità spesso gli uomini che stirano, riordinano la casa, cucinano. Hanno persino una specie di campionato italiano.

Il titolo, assegnato ieri a Sanremo, è andato a Massimo Bacci, 39 anni (il più giovane di tutti), residente ad Altopascio. Abita in via Toscanini, a pochi passi dal centro, iscritto all'Asuc, l'associazione di categoria con sede a Pietrasanta, Bacci è stato eletto come miglior “casalingo” d'Italia. “Sono molto soddisfatto di questo premio, ” commenta Bacci al telefono mentre sta rientrando dalla Liguria, ” anche perché non me lo aspettavo. E' pur sempre un concorso a livello nazionale. Faccio parte dell'Asuc, avevo ricevuto la mail di invito. Mi sono ritrovato sul palco a ricevere la fascia, un riconoscimento che rappresenta la mia capacità di saper conciliare il lavoro alla cartiera Sca di Porcari e quello in casa. Come ho cominciato? Mi sono abituato durante la mia precedente convivenza. Volevo dare una mano nel riordinare l'appartamento. Adesso, vivendo da solo, è un'esigenza: lavo, pulisco, cucino. Inoltre riesco anche a curare il giardino. Del resto ” conclude Bacci, ” è nel nostro Dna arrangiarci perché anche mio padre aiutava in casa”.

Condividi questo articolo