Amaro Averna ritirato dalla vendita per un difetto di produzione

La società Fratelli Averna Spa ha deciso volontariamente di richiamare in via precauzionale alcuni lotti di bottiglie di amaro Averna a causa di un difetto di produzione. Negli ultimi giorni l’allarme è scattato in Germania e ha poi raggiunto anche l’Italia.

Si tratta di un nuovo caso di ritiro di un prodotto difettoso deciso dalle aziende con l’obiettivo di tutelare i consumatori. L’azienda ha specificato che il dosatore in plastica delle bottiglie corrispondenti ai lotti ritirati potrebbe risultare danneggiato a seguito di un possibile difetto di produzione avvenuto nella fase di chiusura delle bottiglie.

In particolare, qualora una di queste bottiglie venisse aperta per versare il prodotto, alcuni pezzi di plastica potrebbero staccarsi dal dosatore e cadere all’interno del bicchiere. Il difetto di produzione riguarda soltanto le bottiglie e non il liquido contenuto all’interno di essi. Le confezioni che non fanno parte dei lotti indicati non presentano irregolarità.

Ecco tutti i lotti di amaro Averna ritirati in Italia, che comprendono bottiglie da 1,0 L e da 0,7 L: LCN/DJ 29, LCN/DK19, LCN/DK20, LCN/DL01, LCN/DL03, LCN/DL04, LCN/EA19, LCN/EA20, LCN/EA21, LCN//EA22, LCN/EA25, LCN/EB10, LCN/EB11, LCN/DK18, LCN/DL02, LCN/EB09.

Se avete acquistato una bottiglia di amaro Averna difettosa, scrivete direttamente all’azienda, all’indirizzo consumatori@averna.it, indicando il numero di lotto del prodotto in vostro possesso, per chiedere maggiori informazioni e per ricevere in cambio una nuova bottiglia.

L’azienda invita i consumatori che avessero acquistato un prodotto appartenente ai lotti indicati a non consumarlo. Potrete, infine, recarvi presso il negozio in cui avete acquistato il prodotto difettoso per chiedere una sostituzione o un rimborso.

Marta Albè

Fonte: greeme.it

 

 

Condividi questo articolo