AMBIENTE. Qual è il "Clima di casa mia"? Scoprilo con La Nuova Ecologia

Com'è la temperatura della tua abitazione? Hai mai fatto attenzione a come ottimizzare il calore della tua casa? Da oggi c'è un motivo in più per farlo, con “Clima di casa mia” il concorso lanciato da La Nuova Ecologia insieme all'Associazione certificatori energetici e il consorzio Ecocasa di Genova, per diffondere la cultura dell'efficienza energetica.

I due alloggi vincitori si aggiudicheranno un progetto tecnico per ottimizzare l'efficienza energetica dell'abitazione e un contributo in materiali per realizzare la ristrutturazione. In 6 abitazioni, selezionate tra le partecipanti, verrà effettuato un sopralluogo ed eseguita un'analisi termografica e termoflussometrica, per individuare i punti critici degli alloggi in cui intervenire in modo da migliorare la tenuta termica dell'abitazione.

A fronte della diagnosi energetica, il team di esperti composto da Giorgio Mallarino, presidente di Federabitazione Liguria, Alberto Brunialti e Daniele Costanzo dell'Associazione certificatori energetici e Marco Boscolo, ingegnere e volontario di Legambiente individuerà i due alloggi che
presenteranno le condizioni migliori per ottenere il massimo vantaggio da interventi di coibentazione, isolamento e ottimizzazione degli impianti.

Le due abitazioni vincitrici si aggiudicheranno così 4000 euro in materiali (ripartiti tra i due vincitori in base all'entità dell'intervento) messi a disposizione dal Consorzio Ecocasa di Genova e un progetto tecnico degli interventi da realizzare per ottimizzare l'efficienza energetica dell'abitazione.

“Prima di pensare a come produrre nuova energia – ha dichiarato Giorgio Mallarino, presidente di Federabitazione Liguria – è necessario non disperdere quella che abbiamo, a partire dalle nostre abitazioni. Le nostre case, infatti, sono dei veri e propri colabrodo energetici, basti pensare
che il 40% del consumo di energia è dovuto a un sistema abitativo, spesso antiquato, quasi privo di criteri di risparmio termico. Un intervento di ristrutturazione può ridurre i consumi fino al 50 kWh/m² a e le tecnologie per farlo sono divenute ormai economiche, con tempi di ritorno dell'investimento ormai ridotti e anche il Pianeta ringrazia. L'energia risparmiata è infatti la più democratica che ci sia”.

Per partecipare al concorso “Clima di casa mia” basterà, quindi, compilare ed inviare entro il 30 aprile un modulo disponibile suwww.lanuovaecologia.ito all'interno del mensile di Legambiente “La Nuova Ecologia”, esprimendo la preferenza sul tipo di intervento che si intende realizzare nella propria casa e indicando il massimo delle risorse economiche che si intendono impegnare.

2009 – redattore: GA

Fonte: helpconsumatori.it

Condividi questo articolo