Auto usate, UNC: nuovo standard di riferimento a tutela dei compratori

Si chiama Autofutura il nuovo standard di riferimento per regolare il rapporto tra consumatori e venditori di auto che ha l'obiettivo di rendere più trasparente il mercato, proteggendo sia chi compra sia chi vende una vettura usata. Il 2012 è stato un anno da dimenticare per il ‘settore auto' e l'auspicio è che il nuovo standard possa contribuire alla ripresa.

 Analizzando i valori assoluti, dicembre di quest'anno ha registrato 324.531 passaggi, contro i 386.710 dello stesso mese dell'anno precedente, il che equivale a 62.179 passaggi in meno. L'intero anno 2012 ha prodotto 4.125.266 passaggi, contro i 4.571.182 del 2011, ovvero una flessione del 9,75% tradotti in 445.916 passaggi in meno.

“Grazie a queste linee guida la scelta di un'auto usata diventa un atto più consapevole da parte del consumatore e crediamo possa collaborare a rilanciare il mercato dell'usato, gestito da professionisti che potranno trasformare l'obbligo di tutela dell'acquirente imposto dal Codice del Consumo in un formidabile strumento competitivo” spiega Massimiliano Dona, segretario geenrale dell& apos;Unione Nazionale Consumatori.

Condividi questo articolo