BIMBI SICURI IN AUTO

E' tempo di vacanze e quindi di partenze. Il trasporto in macchina dei più piccoli è un argomento delicato, sopratutto se si pensa che alcuni genitori credendo di fargli del bene mettono invece in pratica abitudini e comportamenti pericolosi.

 I seggiolini, e comunque i dispositivi di ritenuta
per bimbi, sono fondamentali durante gli spostamenti in auto. Possono
infatti salvare i nostri bambini in caso di incidente e evitare molti traumi. In
caso di incidenti o manovre brusche sono proprio le persone più piccole e
indifese a correre il rischio più grande: mentre un adulto, in generale, riesce
a rimanere seduto sul sedile per i bambini a volte anche una frenata brusca
può comportare la caduta o l'urto contro sedili o vetri. Secondo recenti
statistiche sono più di 8mila ogni anno i bambini, sotto i 13 anni, coinvolti in
incidenti stradali e per un centinaio di loro le lesioni risultano letali. I
dispositivi utilizzabili sono di due tipi: seggiolini e adattatori. I dispositivi di
ritenuta sono obbligatori dalla nascita fino al raggiungimento di 36 chili di peso:
fino a 18 kg si possono usare solo i seggiolini, oltre questo peso – e fino a 12
anni circa – si possono utilizzare anche gli adattatori. Quest'ultimi sono dei
piccoli sedili che, sollevando il bambino, permettono di usare le cinture di
sicurezza dell'auto che però vanno passate sotto le alette poste ai lati, in
senso longitudinale al torace.
Fonte: Polizia di Stato

Condividi questo articolo