Bonus elettrico 2010: ecco come richiederlo. E' automatico per tutti i titolari della Social Card

Il Bonus elettrico 2010 sarà automatico per tutti i titolari della social card. L'iniziativa di estendere a tutti i titolari della carta acquisti lo sconto sconto sulla bolletta energetica previsto per le famiglie a basso reddito o numerose è statacomunicata ieri dall'AEEG, Autorità per l'Energia ed il Gas che punta a ridurre il carico della spesa energetica che grava sulle famiglie in difficoltà.

Così tutti coloro che sono in possesso della carta acquisti ” o social card ” il bonus elettrico scatterà in automatico sulla bolletta, in cui sarà riportato lo sconto applicato; pertanto non sarà necessaria alcun richiesta.

Dovranno inviare una specifica comunicazione invece, tutti gli intestatari di una fornitura elettrica che appartengono ad un nucleo famigliare il cui valore Isee non superi i 7.500 euro.

Ma il bonus elettrico varia a seconda del numero dei componenti di ogni famiglia interessata; per l'anno 2010 le tabelle prevedono: 56 euro all'anno per una famiglia composta da uno o due persone; 72 euro all'anno per tre-quattro persone; 124 euro per i nuclei familiari composti da più di quattro persone.

Inoltre per chi necessita di attivare ogni giorno macchine elettromedicali è previsto un ulteriore bonus per il disagio fisico, che corrisponde a 138 euro annui, e i due sconti (quello economico e quello dovuto al disagio fisico dell'utente) sono cumulabili.

Per effettuare la richiesta del bonus elettrico, bisogna inviare l'apposito modulo con le seguenti informazioni:

  • la residenza,
  • il proprio stato di famiglia,
  • le caratteristiche del contratto di fornitura di energia elettrica,
  • una copia di un documento d'identità
  • una copia dell'attestazione Isee (che si può richiedere anche al Comune, negli gli uffici Inps o nei Caf) .

Per coloro che hanno invece disagi fisici (questo il modulo) non è necessaria la dichiarazione Isee, ma serve la certificazione dell'ASL, che indichi al paziente la necessità di apparecchiature salvavita.

Per i dettagli o i dubbi su come richiederlo vai alle istruzioni del AEEG

Fonte: Redazione greenMe.it

Condividi questo articolo