Cade l'ultimo tabù: i casalinghi piacciono anche al Sud

“LA NAZIONE” AGENDA VERSILIA DOMENICA 13 GIUGNO 2004

PIETRASANTA — Anche l'uomo del sud è interessato alle faccende domestiche. Fiorenzo Bresciani, presidente nazionale dell'associazione uomini casalinghi è stato infatti contattato dal sindaco di Catania interessato a patrocinare uno stage che a fine settembre si svolgerà in un centro polifunzionale della città siciliana. Bresciani, accompagnato da Michele Polidori di Camaiore e da un gruppo di iscritti all'associazione dei 'cenerentoli' terrà lezioni di stirologia, fondamenti e psicologia domestica, home fitness, epistemologia del bucato, economia domestica applicata e scienze delle pulizie. Il ciclo di insegnamenti conta già un gran numero di iscritti sia uomini che donne in procinto di sposarsi e desiderose di saperne di più sui lavori di casa.

«Il 60% dei nostri aderenti — dice il casalingo della Versilia — è del sud e questo fa capire chiaramente quanto la mentalità stia cambiando. A ottobre infatti lo stesso corso sarà ripetuto a Bari. Poi ci sposteremo a Verona anche se il nostro obiettivo — conclude — è quello di organizzare uno stage proprio a Pietrasanta il prossimo autunno con la collaborazione dell'amministrazione».

Fra.Na.

Condividi questo articolo