CARREFOUR LANCIA L'OLIO DI SOIA OGM

“Contient l'huile à partir de soia génétiquement modifiè”. La catena introduce gli OGM nella sua marca di primo prezzo. Nature & Progrès chiama al boicottaggio.

ANSA) – BRUXELLES – In Belgio la catena Carrefour offre per la prima volta un olio di soia geneticamente modificata al prezzo di 1,55 euro per due litri.
Sul piano normativo tutto segue le regole Ue. L'etichetta dice che il contenuto di Ogm supera lo 0,9%.
E' la prima volta, rivela l'associazione belga Nature & Progrès , che questo avviene.
Per l'associazione ad acquistare il prodotto saranno soprattutto le persone con i redditi piu' precari.
Ma anche i ristoratori potrebbero essere attirati dal prezzo.

Il comunicato di Nature & Progrès
Appello al boicottaggio

Per Nature & Progrès, le cose sono chiare.
Continuiamo a invitare il consumatore a rifiutare i prodotti OGM, quali che siano, ovunque siano.
Poiché, ben oltre al “rischio zero che non esiste” – la formula traballante che continuano a ripeterci- nessuno può oggi garantire l'innocuità di questi prodotti.
Nature & Progrès fa un appello ai consumatori a boicottare tutti i prodotti della marca “N°1″, fino a quando il gruppo Carrefour non avrà garantito che metterà in opera ogni iniziativa pèer garantire che siano esenti da ingredienti geneticamente modificati. < BR>
Francis Giot, Presidente
Marc Fichers, Secrétaire generale


Carrefour è il primo distributore di alimentari in Europa (e il secondo al mondo, dopo Wal Mart), con più di 10.000 supermercati in 29 Paesi (in 9 dei quali è leader) in Europa, America e Asia.
Ha anche un marchio biologico, “Carrefour bio”, lanciato in Francia nel 1997, che comprende 130 prodotti (224 in Belgio).
Ha 420.000 dipendenti e un fatturato di 88,7 miliardi di euro.
In Italia Carrefour è Carrefour, GS, Dì per Dì, Punto Cash

Traduzione dal francese di Bianca Crivello

Condividi questo articolo