Casakyoto: migliorare la propria casa in dieci mosse

Il 16 febbraio, anniversario dell'entrata in vigore del protocollo di Kyoto, Anit propone: Casakyoto: un progetto per migliorare la propria casa in dieci mosse. Oggi è possibile grazie agli incentivi fiscali, associare agli interventi di manutenzione o di ristrutturazione, gli interventi di risparmio energetico che, opportunamente progettati, possono rendere acusticamente e termicamente più confortevole la casa, oltre a migliorarne la qualità dell'aria liberandola dagli inquinanti indoor e infine mitigarne la calura estiva.



Ecco le dieci mosse:
1- Attuare un'adeguata diagnosi della casa. Prima di curarla, individuarne i malanni.
2- Isolamento termico del tetto. E' l'intervento più facile e meno costoso, soprattutto in concomitanza con le riparazioni o i rifacimenti del manto impermeabilizzante o la sostituzione delle tegole.
3- Isolamento delle pareti. Un isolamento a cappotto, se possibile, consente di risparmiare sui lavori di rifacimento o sul ripristino delle facciate. Se non è possibile isolare dall'esterno, lo si può fare dall'interno, migliorando comunque il comfort termico ed acustico e liberandosi dalla muffa, se presente.
4- Isolamento della cantina. Inutile riscaldarla, posare un isolante sul soffitto è facile ed economico.

5- Isolamento delle finestre. Serramenti isolanti a tenuta d'aria e vetrate ad alte prestazioni assicurano un elevato comfort acustico oltre che termico, d'inverno come d'estate.
6- La ventilazione meccanica controllata con recupero. Un sistema per risparmiare l'energia necessaria per l'aria di ventilazione che assicura aria pulita e filtrata negli ambienti domestici, i più inquinati.
7- Solare termico. E' oggi più che mai conveniente installare collettori solari termici sul tetto per produrre acqua calda sanitaria.
8- Domotica. Migliorare l'impianto elettrico ricorrendo alle moderne logiche della domotica consente di gestire al meglio l'energia elettrica e automatizzare molte funzioni con un notevole risparmio e un migliore controllo dell'edificio.
9- Migliorare l'impianto. Con caldaie adeguate o ancor meglio, con pompe di calore eventualmente alimentate con collettori fotovoltaici, si può portare l'edificio al massimo livello possibile di efficienza: zero consumi, zero emissioni.
10- Certificazione energetica. Si può ora valorizzare tutto questo attraverso l'assegnazione di una classe energetica rilasciata da un esperto accreditato. .
Ma non basta.
Con gli interventi descritti e con alcuni accorgimenti costruttivi, si possono raggiungere livelli d'isolamento acustico prima sconosciuti per mettere fuori gioco i rumori fastidiosi e inopportuni degli impianti idraulici, quelli derivanti dai rumori da calpestio trasmessi attraverso i pavimenti e le pareti tra appartamenti.
Casakyoto è un catalogo di soluzioni tecniche immediatamente disponibili per raggiungere il massimo livello di efficienza per la casa.
Casakyoto è anche un edificio esistente a Gavirate (VA) dove tali tecnologie sono state applicate e si può verificarne l' efficacia.

Per maggiori informazioni
www.casakyoto.eu
www.anit.it
Fonte: www.infobuild.it

Pubblicato da: fiore

Condividi questo articolo