Casalinghi disperati: così il reality imita il serial

Gli uomini possono sopravvivere senza donne? Il dubbio è antico quanto il mondo: pensate (Lisistrata insegna) che se ne dibatteva già nell'antica Grecia. Ora l'inglesissimaHYPERLINK “http://www.bbc.co.uk”Bbc ha trasformato il dibattito in reality show, anche se lo chiamano “documentario d'osservazione”. La tv stravolgerà la quieta vita di un paesino in un mondo senza donne, riprendendo tutto in tempo reale.

 Un esperimento, dice la producer Kelly Webb-Lamb, per testare se gli uomini se la cavano da soli, alle prese con la casa e con i figli. Si prende spunto da recenti ricerche sociologiche, secondo le quali, mentre le donne si sono ritagliate uno spazio autonomo nel mondo del lavoro, gli uomini non hanno saputo fare altrettanto in casa, dove dipendono quasi completamente da mamme, mogli, compagne, o al più volenterose e stipendiate governanti.

The week the women went
, la settimana che le donne se ne andarono, ha scelto per iniziare il villaggio diHarby, nel Leicestershire, Nord dell'Inghilterra. Una piccola comunità, con la struttura del tipico villaggio inglese proiettato verso il 21 secolo, dal pub a internet, che conta poco meno di trecento persone: esattamente 121 uomini e 119 donne. L'arrivo delle telecamere ha scaraventato l'antico dibattito nel cuore del piccolo centro.

La comunità si è divisa. Molti temono che il programma porti solo allo sbeffeggiamento degli uomini lasciati soli, trasformando il reality in qualcosa di molto simile allo sceneggiato di cultoDesperate Housewives , casalinghe disperate che dopo il successo americano, ha trionfato in Gran Bretagna. Insomma un Desperate Househusband dal sapore british. Solo ottanta donne hanno deciso di partecipare e qualcuno teme che la divisione rovini l'armoniosa atmosfera che è finora regnata nel paese: che sarà dunque solo parzialmente senza donne.

Le signore in questione si godranno una settimana di vacanza in un albergo poco lontano, mentre i loro mariti dovranno appunto fare i conti con bucato, cucina, spesa, letti da rifare, cena, bambini…
Le riprese sono appena cominciate, ma le polemiche non si placano. Uno degli abitanti di Harby, lo scrittoreDavid Hewson, con sua moglie Helen ha scritto una lettera aperta ai propri concittadini che apostrofa così: “Voi siete matte, signore: la Bbc vuol mettere alla gogna i vostri mariti e farli apparire come idioti… Hanno scelto una comunità rurale sperando che gli uomini si comportino come gente di Neanderthal… Ma in questo si sbagliano. Gente che sa gestire una fattoria non sarà certo incapace di cavarsela senza moglie: lavorerà solo un po' di più e forse nemmeno, visto che molte delle nostre mogli lavorano e sono fuori tutto il giorno”.

Alla Bbc si dicono soddisfatti: le riprese del programma stanno andando proprio secondo le aspettative. Mentre qualcuno se la cava, per altri è un disastro. Un mondo senza donne? Non ancora…

La Stampa

Tv dal mondo
a cura di Anna Lombardi

Condividi questo articolo