Cassazione, famiglia: la legge tutela anche quelle "di fatto"

Nel concetto di famiglia devono includersi a pieno titoli tutte le coppie tra le quali “siano sorti rapporti di assistenza e solidarietà per un apprezzabile periodo di tempo”. Parola di Cassazione, secondo la quale per far rientrare nel concetto di famiglia una coppia, anche di fatto, è “sufficiente solo la stabilità del rapporto”.

In particolare i giudici della Seconda Sezione penale (sentenza 40727) ricordano che il richiamo contenuto nell'articolo 572 del codice penale (che punisce i maltrattamenti in famiglia): “alla famiglia deve intendersi riferito ogni consorzio di persone fra le quali, per strette relazioni e consuetudini di vita, siano sorti rapporti di assistenza e solidarietà per un apprezzabile periodo di tempo”.

L'occasione per ribadire il principio è stata offerta dal ricorso di un extracomunitario originario di Tirana, Ledion T., che dalla Corte d'Appello di Cagliari, nel maggio 2006, era stato condannato ad un anno e otto mesi di reclusione per i reati di maltrattamenti in famiglia, violenza privata e ricettazione. La difesa dell'immigrato ha tentato di alleggerire la posizione in Cassazione puntando sul fatto che l'articolo 572 si dovrebbe applicare soltanto alle famiglie conviventi “more uxorio”. I magistrati hanno dichiarato inammissibile il ricorso e ricordato che “la tutela apprestata dalla norma penale si estende anche alle famiglie di fatto”.

fonte: www.ivg.it

Condividi questo articolo