Cellulari, taglio delle tariffe roaming

Via libera del Parlamento europeo alla riduzione delle tariffe per l'utilizzo all'estero dei telefoni cellulari. Il regolamento entrerà in vigore entro l'estate. Commissario Ue Reding: “Giorno importante per i consumatori”.

Oggi a Strasburgo il Parlamento europeo ha votato, ad ampia maggioranza, a favore del regolamento dell'UE volto a ridurre sostanzialmente le tariffe di roaming applicate per l'utilizzo all'estero dei telefoni cellulari. Il regolamento, proposto dalla Commissione europea il 12 luglio 2006, ha ricevuto pieno sostegno, la scorsa settimana, dai rappresentanti dei 27 Stati membri dell'UE. Dal momento dell'entrata in vigore del nuovo regolamento (prima dell'esodo estivo dei cittadini europei, intorno a metà giugno) la tariffa per le chiamate effettuate sarà di 49 cents al minuto, per le chiamate ricevute di 24 cents e per quelle all'ingrosso di 30 cents.

“Quella di oggi è una data importante per i consumatori e per le imprese dell'UE – ha dichiarato Viviane Reding, Commissaria europea per le telecomunicazioni – Nel tempo record di soli dieci mesi è stato raggiunto un accordo politico sul regolamento dell'UE in materia di roaming, grazie al massiccio sostegno del Parlamento europeo e all'abilità negoziale della presidenza tedesca. Già dalla prossima estate, quindi, gli utenti della telefonia mobile potranno beneficiare di tariffe di roaming nettamente più convenienti durante i loro spostamenti in Europa. Il mercato interno europeo sarà finalmente senza frontiere, anche per quanto riguarda i costi della telefonia mobile”.

Il regolamento dell'UE approvato oggi dal Parlamento europeo limiterà le tariffe del roaming internazionale sia tra gli operatori della telefonia mobile che per i consumatori, promuovendo nel contempo la concorrenza al di sotto dei massimali tariffari stabiliti. Tali massimali, o Eurotariffe, saranno ulteriormente ridotti nel 2008 e nel 2009.

Se il 7 giugno il Consiglio darà il suo via libera, il Regolamento sara' direttamente applicabile nei 27 Stati membri dell'UE dopo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea, prevista per la metà di giugno.

Per maggiori informazioni consultare ilsito Internet della Commissione sul roaming

2007 – redattore: LS

Fonte: www.helpconsumatori.it

Condividi questo articolo