Censis Italia: per gli italiani la famiglia è al primo posto

Il Censis ha pubblicato la ricerca 'I valori degli italiani' dove la famiglia occupa un posto rilevante. Ma come sono costituite le famiglie italiane? Noi italiani siamo famosi in tutto il mondo per essere un popolo con radicato il valore della famiglia.

A confermarlo è l'ultima ricerca del Censis su 'I valori degli italiani' realizzata nell'ambito delle attività per le celebrazioni del 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia.

Dallo studio emerge come gli italiani considerino un valore: il senso della famiglia (65%), il gusto per la qualità della vita (25%), la tradizione religiosa (21%) e l'amore per il bello (20%).

Ma se parliamo di famiglia occorre analizzare come sono composti i nuclei che costituiscono la società italiana.

Il Censis ci informa che nel periodo 2000-2010 sono diminuite le coppie coniugate con figli (-739mila), mentre sono aumentate le coppie non sposate con figli (+274mila) e le famiglie con un solo genitore (+345mila).

Nel periodo 1998-2009 sono aumentate le unioni libere (+541mila, arrivando in totale a 881mila) che, inclusi i figli, coinvolgono oltre 2,5 milioni di persone; sono complessivamente 5,9 milioni gli italiani che hanno sperimentato nella loro vita una forma di convivenza libera.

Le famiglie ricostituite formate da partner con un matrimonio alle spalle sono diventate 1.070.000; quelle ricostituite coniugate sono aumentate di 252mila unità, arrivando in totale a 629mila.

Tra il 2000 e il 2010 i matrimoni sono diminuiti del 23,7%: 67.334 in meno. Tuttavia gli italiani credono all'unione matrimoniale che per il 76% degli italiani è una regola da rispettare e per il 54% garantisce maggiore solidità alla coppia.

Il Censis rileva:

“La voglia di essere padroni della propria vita, lo slancio delle ambizioni personali, il bisogno di auto-affermarsi, di inventare il proprio destino e di soddisfare i propri desideri, sono stati i valori che hanno caratterizzato la nostra storia recente e su cui si è costruito lo sviluppo del Paese dagli anni '50 in poi”.

E conclude:

''Per il futuro, i valori che faranno l'Italia e gli italiani sembrano poggiare sempre meno sulla rivendicazione dell'autonomia personale e sempre più sulla riscoperta dell'altro, sulla relazione e la responsabilità. Sono valori che in questa fase fanno emergere scintille di speranza che vanno però alimentate e potenziate, affinché possano diventare un nuovo motore di crescita socio-economica e civile del Paese''.

di Anita Richeldi

Fonte: http://economiaefinanza.blogosfere.it/2012/03/censis-italia-la-famiglia-primo-valore-per-gli-italiani.html

Condividi questo articolo