Com'è l'uomo italiano? Fedele, casalingo e mammone

IL SONDAGGIO Il maschio italiano è cambiato: ha voglia di accasarsi, non tradirebbe mai la compagna e la copre di regali. L'unica pecca? Nemmeno per amore rinuncerebbero al rapporto con la madre.

Il maschio italiano è cambiato: ha voglia di accasarsi, non tradirebbe mai la propria compagna e la copre di regali anche se non è Natale o il compleanno, si occupa delle faccende di casa e prepara la pappa dei bambini. Ma su una cosa l'homo italicus non si smentisce: neppure per amore rinuncerebbe all'affetto dell'adorata mamma. è il ritratto degli uomini dello Stivale secondo quanto emerge da un sondaggio Swg per Grazia, il settimanale diretto da Vera Montanari.

A dispetto dei tanti luoghi comuni, il maschio italiano del nuovo millennio è innanzitutto un partner fedele. Ben il 70% degli intervistati (su un campione di 500 uomini) dichiara infatti di non aver mai tradito la propria compagna, mentre il 66% è convinto che tale fedeltà sia ricambiata anche dalla donna. Del resto, il sesso è sempre migliore con la partner fissa (lo dichiara il 69%), piuttosto che con una sconosciuta (solo il 17%).

Nel rapporto di coppia poi, un omaggio alla propria amata può avere la sua importanza, specie se si tratta di una sorpresa: per quasi la metà degli uomini (il 46%) non c'è bisogno di un'occasione particolare per farle un regalo, mentre tre italiani su dieci aspettano il compleanno per presentarsi al cospetto della propria 'lei' con l'atteso pacchettino.

Ma oltre ad essere galante, l'italiano di oggi è anche, sorprendentemente, un uomo di casa. Più della metà degli intervistati dichiara di indossare, all'occorrenza, grembiule e guanti di gomma per aiutare la donna nei lavori domestici. Ma non solo. Mansioni tradizionalmente affidate alle donne come preparare la pappa per i piccoli e cambiare i pannolini sono ormai competenza maschile: se ne occupano con una certa frequenza ben sei uomini su dieci.

Un'altra cosa accomuna sempre più l'uomo e le donna: la paura di invecchiare e di non sentirsi a proprio agio esteticamente. Per il 54% del campione il terrore è la pancia, per il 29% l'eccesso di peli e per il 13% la calvizie.

Un ritratto inedito dunque quello dell'uomo italiano, nel quale tuttavia permane un segno distintivo che sembra difficile possa scomparire: più di tre uomini su dieci non hanno dubbi, nemmeno per amore rinuncerebbero al rapporto con la madre. Più del calcio (9%) e degli amici (25%), sono le mamme le vere antagoniste delle donne italiane.

Giugno 2008

Fonte: http://quotidianonet.ilsole24ore.com/cronaca/2008/06/23/99170-uomo_ italiano.shtml

Condividi questo articolo