Consumatori: “No Moretti allo Sviluppo Economico”

 

Una scelta contro i cittadini , che pagherebbero le spese di un nome inadeguato a coprire la carica di ministro dello Sviluppo Economico. A sostenere tale tesi sono Codacons, Codici, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori che si riferiscono ad alcune indiscrezioni della stampa che vorrebbero Mauro Moretti, l’AD di Ferrovie dello Stato, come ‘papabile’ per la carica nel Renzi 1.

“Moretti si è distinto infatti negli anni alla guida delle Ferrovie per la scarsa capacità di soddisfare le richieste degli utenti e venire incontro alle esigenze dei consumatori. Al contrario, il servizio durante la sua gestione è peggiorato in termini quantitativi e qualitativi, attraverso una riduzione dei treni meno remunerativi per la società e un totale sbilanciamento del gruppo FS verso l’Alta Velocità, di cui hanno fatto le spese soprattutto i pendolari e i cittadini meno abbienti” spiegano in una nota le Associazioni che annunciano battaglia: “Se Renzi deciderà davvero di nominare Mauro Moretti come Ministro dello Sviluppo Economico, daremo vita ad una serie di azioni di protesta per far sentire forte la voce contraria degli utenti italiani”.

“Chiediamo a Matteo Renzi di dare un vero segnale di cambiamento rispetto al passato, e di convocare le associazioni dei consumatori prima di nominare la squadra di Governo, così da avere chiaro in mente quali siano i problemi più sentiti dai consumatori italiani e quali misure servirebbero davvero al paese per migliorare nel breve periodo la situazione economica delle famiglie, e affrontare  il tema dei doppi incarichi e dei rinnovi dei CDA delle grandi aziende partecipate dallo Stato”.

Condividi questo articolo