"Cucù!" …un gioco importante per i bambini

Dopo aver parlato di gioco simbolico o di finzione, un altro gioco che ha importante funzione pedagogica è il “cucù”

Coprirsi il viso con le mani e poi scoprirlo escamando un sonoro “Cucù” proprio come i bizzarri orologi a parete, ha per il bambino una funzione precisa. Altro modo di giocare è di gettare un oggetto nella stanza accanto e nascondersi un po'…allontanarsi dalla vista del bimbo per poi riapparire.

Il bambino da questi semplici gesti ha modo di imparare a sentire e gestire il distacco. Non vedere temporaneamente il volto del genitore o di chi gli sta di fronte, serve a favorire il distacco ma soprattutto a fargli sperimentare l& apos;ansia ad esso associato in modo graduale. Gestire l'ansia da separazione previene la paura dell'abbandono.

Questa dinamica serve a favorire il permanere del bambino da solo per tempi più lunghi: sia per quando viene coricato a letto sia per quando i genitori si allontanano o sono assenti. Il bambino impara che il genitore torna…a volte lo aspetta anche per un bel po' poi si distrae in attesa del ritorno perchè con il tempo, e grazie al gioco, il bambino sa che il genitore torna.

Condividi questo articolo